Campeggi / Camping

Camping Isola d’Elba – Recensione campeggio La Sorgente


Il Camping La sorgente è un piccolo campeggio immerso nel verde, strutturato a terrazze che scendono fino al mare, è situato in posizione tranquilla che permette una vacanza di tutto relax.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

Il Camping La sorgente è un piccolo campeggio immerso nel verde, strutturato a terrazze che scendono fino al mare, è situato in posizione tranquilla che permette una vacanza di tutto relax. Caratteristiche tipicche dei Camping Elba, relax mare e sole !

Si raggiungono facilmente le due spiagge in ghiaietta bianca subito fuori del campeggio ed un mare limpido e cristallino dell’Isola D’Elba invita a piacevoli bagni.

La Sorgente di Alberto Sparnocchia & C. s.a.s. – 57037 Portoferraio – Isola d’Elba
Tel. e Fax +39.0565.917139 – Email: info@campinglasorgente.it

Il campeggio dista circa 30 Km dal paese Rio Marina dove ci sono le miniere a cielo aperto che con una guida si possono visitare e raccogliere pezzi di minerale direttamente dalla roccia madre. Interessante è anche la visita al museo dei minerali che espone in sicure bacheche dei cristalli cubici o pentadodecaedro di pirite insieme ad altri stupendi blocchi di minerale tutti di provenienza elbana.
Per info sulle Miniere di Rio Marina: Tel 0565 962088.

Per gli appassionati di trekking dal campeggio si può raggiungere il promontorio dell’Enfola e fare il periplo dell’omonimo capo in circa due ore. Un percorso facile e adatto anche ai bambini salvo l’ultimo tratto del sentiero che arriva al capo dove si attraversano strapiombi mozzafiato con riflessi di mare verde-azzurro ineguagliabili con altri scorci panoramici. Interessante è anche conoscere la storia delle fortificazioni di capo Enfola. Se la visita è fatta nel periodo maggio/giugno si incontrano delle covate di gabbiani che, nidificando tra le rocce lungo il sentiero, difendono i pulcini aprendo le ali ed emettendo dei forti richiami (non sono pericolosi).

Altra escursione, più impegnativa, è il sentiero 48 che parte dalle vicinanze del campeggio e raggiunge il paese di Marina di Campo in sei ore per 12 Km di distanza. Praticamente attraversa l’isola da nord a sud. Sono garantiti incontri con vari esemplari di fauna tipo cinghiali, lepri, pernici e fagiani ed anche molta flora variegata con essenze odorose tipiche della macchia, infine numerosi scorci panoramici da fotografare.
La prima parte dello stesso percorso si può fare con la montain bike partendo dal campeggio fino alla Biodola.

Altre interessanti e avventurose escursioni si possono fare a cavallo servendosi delle guide dei vari maneggi presenti sull’isola.

Per il benessere e il relax a soli 6 Km. dal campeggio ci sono le Terme di San Giovanni, nella suggestiva e panoramica baia di Portoferraio. Sono famose per un particolare “Limo Marino” proveniente da alghe coltivate nello stesso bacino termale, da applicare per artrosi, psoriasi e affezioni reumatiche, inoltre cure inalatorie con acqua marina “salso-bromo-jodica”. Infine tutte quelle manipolazioni o massaggi per reintegrare le energie psicofisiche perse con lo stress del lavoro quotidiano.
Per informazioni sulle Terme: tel. 0565 914680 oppure www.termelbane.com

Elba uguale mare, mare, mare e per i sub c’è da scoprire il fascino dei fondali, basta immergersi anche di pochi metri per scoprire un tesoro fatto di anfratti, grotte e pareti a picco che spariscono nel profondo in un blu cobalto, popolate da svariate e colorate forme di vita.

I Diving Center, numerosi sull’isola e altamente professionali, danno ai subacquei la possibilità di immersioni con ogni livello di preparazione. Il campeggio dista 1 Km dal Diving Enfola e si consiglia una immersione allo scoglio della “Nave” che ha una parete di 40 metri completamente ricoperta di gorgonie gialle e rosse, e non mancano crostacei tipo aragoste ed anche murene, cernie e dentici ed ancora non è difficile imbattersi in pesce di passo di notevoli dimensioni.

Nei fondali dell’isola si trovano anche testimonianze storiche di relitti come l’Elviscott un mercantile di 35 metri affondato poco a largo di Pomonte ad una profondità di 15 metri.

Sul territorio degli otto comuni si possono visitare vari musei per conoscere la storia dell’Elba dal periodo etrusco al medioevo fino a Napoleone, il grande imperatore che per poco tempo fu dell’Elba il governatore e dette agli elbani l’unione sotto una stessa bandiera che è esposta da molte aziende turistiche.

Non mancano sull’isola, nel periodo estivo, eventi sportivi, musicali e enogastronomici, sagre di paese e manifestazioni culturali.

La cucina tipica è accompagnata da vini secchi ed è facile trovarla in molti ristoranti caratteristici vicino al mare o in “montagna” da dove però si godono incantevoli panorama o stupendi tramonti.

Informazioni aggiornate si possono avere telefonando all’ente A.P.T. 0565 914671.

Aggiornato il 22-06-2012