MTB

La Carinzia prepara la Pasqua fra Tradizioni e Mountain Bike


La Pasqua in Carinzia è una delle festività più sentite ed è l'occasione per ritrovare antiche tradizioni Austriache ed abbinarle allo Sport nei meravigliosi paesaggi della zona. La Mountain Bike è sicuramente una delle attività che in primavera si praticano maggiormente ed i numerosi percorsi della Carinzia sono in attesa dei Bikers.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

Anche quest’anno in Carinzia è tutto pronto per accogliere una tra le festività più sentite e attese: la Pasqua. Tutta la Regione si prepara a celebrare nel migliore dei modi la ricorrenza, rispolverando centenarie tradizioni. Una magica e armoniosa unione di cultura, folklore e miti, senza dimenticare la buona tavola con tante specialità da assaporare in compagnia di familiari e amici, riscaldati dai raggi del sole primaverile. La Pasqua è l’occasione giusta per regalarsi qualche giorno di vacanza lontano dalle città e dalla vita caotica di tutti i giorni, per rifugiarsi in un vero e proprio angolo di Paradiso e godere dell’ultima neve della stagione. Si potranno anche rispolverare le biciclette e le mazze da golf, per un vero e proprio “Ben tornata primavera!”. Immancabile un po’ di shopping tra le bancarelle dei mercatini pasquali.

Una tradizione lunga secoli
La Pasqua in Carinzia è celebrata con riti e usanze che si tramandano da secoli. Una su tutte è quella di accendere falò la sera del Sabato Santo e si dice risalga ai tempi dell’invasione turca quando per comunicare tra loro, i villaggi isolati della Lavanttal usavano questi segnali luminosi. La notte prima di Pasqua dunque sui monti risplendono grandi fuochi che ardono altissime pile di legna sistemate con attenzione e orgoglio dagli abitanti delle varie città, uno spettacolo davvero suggestivo ad annunciare la resurrezione di Gesù. Nel piccolo paesino di Plessnitz invece i bambini corrono per le vie facendo del gran rumore con curiosi strumenti di legno per scacciare le negatività e gli “spiriti malvagi”, così da assicurare gioia e serenità durante la domenica della resurrezione. Tra Spittal e il Lago Millsttätter See il giorno di Pasquetta invece è consuetudine recarsi sulla cima della collina Wolfsberg per passare una giornata di divertimento e buona tavola, oltre che a celebrare la messa nella piccola chiesa intitolata a St. Wolfgang. Tra i giochi tradizionali, curioso è il tentare di colpire con una moneta le uova che i bambini mettono a terra: per ogni lancio, i più piccoli chiedono un piccolo contributo come offerta, così tornano a casa con qualche soldino e tanta soddisfazione.

carinzia_heikomandl_nockberge5_naturaestrema

MODELLO SCI

VALUTAZIONE Neveclub

PREZZO

Sci FISCHER - RC4 The Curv Ti AR - 2017★★★★Prezzo Amazon
Scarpe LA SPORTIVA Uomo - Sneakers★★★★Prezzo Amazon
Scarpe Salomon Speedcross 4 per Trail Running Uomo★★★★

Prezzo Amazon
The North Face Bones, Berretto Uomo, Nero/TNF Nero, Taglia unica ★★★

Prezzo Amazon
Cressi Cernia Giacca in Neoprene - Pesca Sub★★★

Prezzo Amazon

Mercatini di Pasqua a Klagenfurt e Villach
Da non dimenticare infine i tradizionali mercatini di Pasqua allestiti dal 3 al 19 aprile in Neuer Platz a Klagenfurt, e  dal 10 al 19 aprile nella piazza di S. Jakob di Villach. Qui numerose bancarelle offrono una vasta gamma di prodotti artigianali tradizionali e decorativi come candele, cestini e tovaglie. Ovviamente non mancano anche le prelibatezze locali come il prosciutto cotto, il Reindling, salsicce e tanto altro. Per i più piccoli giostre e tanto divertimento!

Una festa in tavola
In Carinzia la Pasqua è un’occasione per far festa attorno a una tavola riccamente imbandita con i piatti tradizionali. Tra i tanti il burro dei monti Nockberge aromatizzato con una miscela di papavero, uva passa, noci, zucchero e spesso anche cannella o melissa e un goccio di rum. Particolare anche la sua presentazione: stampi finemente intagliati a mano fanno si che, una volta sformato, il panetto decorato con motivi preziosi. accanto al burro non può mancare il classico “Reindling”, dolce ottenuto da una soffice pasta con lievito e ripiena di zucchero, cannella, uva passa, burro e a volte nocciole tritate.

carinzia_pasqua_franzgerdl_radenthein_ostern_kulinarik_naturaestrema

La Pasqua per godere dell’ultima neve e accogliere la primavera tra bici e golf
Il weekend di Pasqua è l’occasione per godere dell’ultima neve della stagione, prima della chiusura degli impianti. Nassfeld/Pramollo è tra i più grandi comprensori sciistici della Carinzia, meta per gli appassionati di sci, senza dimenticare la Turrach. Qui ci si potrà anche lasciare tentare dalle tante specialità offerte dai numerosi rifugi e ristoranti presenti sui rispettivi comprensori. Con la primavera alle porte e le temperature ormai miti ci si potrà rilassare e passare delle giornate tra sport, divertimento e contatto con la natura. Tutti gli appassionati di outdoor potranno passare ore indimenticabili sul Lago Wörthersee, il lago più grande della Carinzia, mentre per gli appassionati di trekking ideale la Bodental e i suoi numerosi sentieri. Se si passa la mattina sulle piste, nel pomeriggio ci si potrà sgranchire le gambe pedalando sulle ciclabili lungo i laghi, oppure cimentarsi sul green! A questo proposito da ricordare che dal 10 al 13 aprile sarà valida l’iniziativa “Ski & Golf Package” per la quale si potrà abbinare il divertimento e l’adrenalina dello sci alpino invernale alla tranquillità di una partita sul green.