Neve

Sci alpino : dichiarazioni di Federica Brignone prima di Soelden


Federica Brignone lo ammette. L'uscita di scena dell'anno passato nel gigante di Soelden giunta dopo una ventina di porte della seconda manche, quando aveva un solido vantaggio nei confronti della concorrenza, è rimasta un tarlo fisso nella sua mente. Sabato 27 ottobre avrà l'occasione di cancellare quella macchia di una stagione passata che l'ha vista comunque brillante protagonista con quattro podio complessivi, anche se l'appuntamento con la vittoria è ancora rimandato.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

Brignone: “Punto al podio della classifica di gigante. E poi i Mondiali…”

“Siamo reduci da un buon allenamento a Tignes – spiega la ventiduenne valdostana dei Carabinieri -. Sono smaniosa di rifarmi per l’uscita di scena della passata stagione. Ancora sogno quella caduta nella seconda manche, stavo dominando la gara e fu un vero peccato. La pista mi piace molto, con un bel muro nella zona centrale che precede un lungo piano conclusivo, dove puoi guadagnare tanto terreno se arrivi veloce da sopra”.

Offerte Settimana Bianca

Le novità regolamentari riguardanti il raggio di curva non hanno cambiato la sciata della vicecampionessa del mondo in carica della specialità. “Ho trovato immediatamente il giusto feeling, quest’anno non ci sono scuse. Punto decisamente al podio della coppetta di specialità, per farlo occorrerà avere costanza di risultati ed è ciò che voglio fare sin da Soelden. E poi ci saranno i Mondiali, con la gara di Schladming dove difendo l’argento di Garmisch 2011, per cui sarà obbligatorio difendere la medaglia nel migliore modo possibile”. Nemmeno una ciste comparsa sulla caviglia destra nel corso dell’estate sembra darle fastidio più di tanto. “Abbiamo fatto delle regolazioni all’interno dello scarpone per far sì che non mi dia fastidio. La toglierò a fine stagione”.

Federica ha letto nei giorni scorsi sui giornali la proposta di Lindsey Vonn, che chiede alla Federazione Internazionale di potere gareggiare nelle gare maschili. “Suppongo si tratti soprattutto di un’uscita dello sponsor che altro, se intendesse veramente correre con gli uomini faccia pure, non avrebbe chance di arrivare nei 50”.

MODELLO SCI

VALUTAZIONE Neveclub

PREZZO

Sci FISCHER - RC4 The Curv Ti AR - 2017★★★★Prezzo Amazon
Scarpe LA SPORTIVA Uomo - Sneakers★★★★Prezzo Amazon
Scarpe Salomon Speedcross 4 per Trail Running Uomo★★★★

Prezzo Amazon
The North Face Bones, Berretto Uomo, Nero/TNF Nero, Taglia unica ★★★

Prezzo Amazon
Cressi Cernia Giacca in Neoprene - Pesca Sub★★★

Prezzo Amazon

Intanto l’americana è fra le pronosticabili per il successo nell’opening austriaco, dopo la vittoria nella passata stagione. “Vedo lei, Worley, Rebensburg e Fenninger fra le favorite, con la sottoscritta lì davanti a rompere le scatole”.

Sci alpino, le squadre azzurre verso Soelden

La squadra di gigante femminile giunge in queste ore a Soelden, sede del primo gigante della stagione di Coppa del mondo. Il gruppo composto da Denise Karbon, Giulia Gianesini, Irene Curtoni, Elena Curtoni, Nadia Fanchini, Sabrina Fanchini, Federica Brignone, Lisa Magdalena Agerer, Anna Hofer e Michela Azzola svolgerà un paio di giorni di allenamento sul “Frigo” del Rettenbach, che si trova nelle vicinanze del tracciato dove si svolgerà la gara. Le previsioni meteorologiche parlano di forti nevicate per il weekend, a cominciare da venerdì pomeriggio. Un fuori programma che potrebbe riservare colpi di scena. Manuela Moelgg e Chiara Costazza (a cui si aggiunge Nicole Gius), assenti nell’opening, proseguiranno invece la preparazione sul ghiacciaio di Hintertux (Aut) dal 24 al 26 ottobre.

Il gruppo di gigante maschile arriverà in Austria a scaglioni, i primi a mettere piedi nella località del Tirolo saranno nella giornata di mercoledì Massimiliano Blardone, Davide Simoncelli, Giovanni Borsotti e Mattia Casse, seguiti il giorno successivo da Manfred Moelgg, Luca de Aliprandini, Roberto Nani, Matteo Marsaglia, Christof Innerhofer e Florian Eisath.