Neve

Freeski : Marco Tomasello in Giappone con Eider


Esperienza magnifica quella di Marco Tomasello a Honshu, l’isola più grande del Giappone.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

marco

La prima stazione che hanno visitato è stata Myoko, una delle stazioni più vecchie e autentiche del Giappone e anche uno dei posti che riceve più neve al mondo, vicino alla famosa Nagano. La stazione è costruita su un vulcano attivo (Mount Myoko 2500m) e per questo è anche molto ricca di onsen (sorgenti termali).

Poi è stata la volta di Hakuba, situata nel cuore delle Alpi Giapponesi, un autentico freeride paradise dove hanno potuto fare parecchie gite con gli sci d’alpinismo e scendere su pendii molto lunghi e ripidi.

Terza tappa a Nozawa Onsen, una delle stazioni sciistiche più caratteristiche del Giappone, famosa per le sue 30 hot spring e per i suoi lunghi fuoripista in mezzo ai boschi. Qui ci sono state le migliori condizioni di neve, con nevicate anche di 80 cm al giorno di leggerissima “sashimi” powder.

Non sono poi mancate le gite culturali al tempio di Nagano (uno dei più antichi del Giappone), la valle di Yokoyu dove vivono le famose snow monkey che per sopportare il freddo inverno giapponese si immergono nelle sorgenti termali e infine Kyoto, capitale storica del Giappone, ricca di templi e giardini zen.

Insieme a Marco, testimonial Eider già da qualche anno, in questo viaggio c’erano anche Massimo Braconi, Elena Spalenza, Lorenzo Sebastianelli e Paolo Aralla, movie maker di Bapu film che produrrà un documentario del viaggio per Sky Italia.