Pneumatici invernali

Pneumatici Invernali 2013 / 2014 – Lunghe code dai gommisti per montare le Gomme da Neve


Pneumatici invernali : ecco le ordinanze invernali 2013-2014 che saranno anche quest'anno segnalate dai consueti cartelli stradali con rappresentato l'obbligo a montare pneumatici invernali o catene da neve nel periodo che va da 15 Novembre al 15 Aprile.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

Lunghe code dai gommisti per i ritardatari che non hanno ancora montato gli pneumatici invernali. Le gomme da neve infatti sono obbligatorie secondo l’ordinanza sotto riportata già dal 15 novembre scorso.

Chi non ha ancora montato le gomme termiche può ancora farlo, oppure può tenere in auto le catene da neve in modo da poterle usare in caso di necessità.

In questi giorni i gommisti sono presi d’assalto ed è generalmente necessario l’appuntamento per poter vedere montati gli pneumatici invernali sulla propria auto. Già dal mattino prima dell’apertura in alcuni centri specializzati si vedono code di auto che attendono per il montaggio delle gomme da neve.

A sensibilizzare gli automobilisti oltre alle ordinanze dei pneumatici invernali 2013-2014, è stata anche la neve che è già caduta abbondante su Alpi ed Appennini, tanto che abbiamo già avuto due Valnghe, una in Valle D’Aosta e l’altra a Campo Imperatore. Le Slavine nel mese di novembre sono piuttosto insolite e questo conferma l’abbondante quantità di neve sulle nostre montagne in questo inizio di stagione invernale.

 

Ordinanze pneumatici invernali in vigore secondo l’articolo 5 del decreto legislativo n. 285/1992

Emana la seguente direttiva agli enti proprietari e concessionari delle strade, ai Prefetti, e ai Sindaci dei Comuni Fuori dai centri abitati, lungo le strade frequentemente interessate da precipitazioni nevose e fenomeni di pioggia ghiacciata (Freezing Rain) nel periodo invernale, gli enti proprietari o concessionari di strade possono, ai sensi dell’articolo 6, comma 4, lettera e), del decreto legislativo n. 285/1992, prescrivere che i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli, siano muniti di pneumatici invernali ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio.

Ai fini della necessaria uniformità si dispone che il periodo interessato dall’obbligo sia ricompreso tra il 15 novembre e il 15 aprile e che il provvedimento sia redatto utilizzando come riferimento il modello in allegato A.

Gli enti proprietari o concessionari che avessero già adottato provvedimenti con un intervallo temporale diverso sono invitati a rettificare la data del termine di fine periodo secondo l’indicazione che precede.

Per rendere noto l’obbligo si invita ad impiegare segnali stradali compositi del tipo di quelli riportati in allegato B.

Nel periodo di vigenza dell’obbligo i ciclomotori a due ruote e i motocicli, possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto.

Se ne dovessero ricorrere le condizioni i comuni possono adottare gli stessi provvedimenti anche all’interno dei centri abitati ai sensi dell’articolo 7, comma 1, del decreto legislativo n. 285/1992.

Resta impregiudicata la possibilità per gli enti proprietari di strade di adottare provvedimenti della stessa natura, con una estesa temporale diversa per strade o tratti di esse in condizioni particolari quali ad esempio strade di montagna a quote particolarmente alte.

Gli pneumatici invernali che possono essere impiegati sono quelli omologati secondo la Direttiva 92/23/CEE del Consiglio delle Comunità Europee, e successive modifiche, ovvero secondo il corrispondente regolamento UNECE, muniti del previsto marchio di omologazione.

I mezzi antisdrucciolevoli impiegabili in alternativa agli pneumatici invernali sono quelli di cui al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 10 maggio 2011 – Norme concernenti i dispositivi supplementari di aderenza per gli pneumatici degli autoveicoli di categoria M1, N1, O1 e O2.

Sono altresì ammessi quelli rispondenti alla ÖNORM V5119 per i veicoli delle categorie M, N e O superiori, così come è fatto salvo l’impiego dei dispositivi già in dotazione, purché rispondenti a quanto previsto dal decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 13 marzo 2002 – Norme concernenti le catene da neve destinate all’impiego su veicoli della categoria M1.

I dispositivi antisdrucciolevoli da tenere a bordo devono essere compatibili con gli pneumatici del veicolo su cui devono essere installati e, in caso di impiego, devono essere seguite le istruzioni di installazione fornite dai costruttori del veicolo e del dispositivo.

Allo scopo di evitare interpretazioni non uniformi circa l’impiego dei mezzi antisdrucciolevoli, si chiarisce che i medesimi devono essere montati almeno sulle ruote degli assi motori.

Nel caso di impiego di pneumatici invernali sui veicoli delle categorie M1 e N1, se ne raccomanda l’installazione su tutte le ruote al fine di conseguire condizioni uniformi di aderenza sul fondo stradale.

Nel caso di impiego di pneumatici chiodati, limitatamente alla marcia su ghiaccio, sui veicoli di categoria M1, N1 e O1, l’installazione deve riguardare tutte le ruote, anche in coerenza con la Circolare n. 58/71, prot. n. 557/2174/D del 22.10.1971, emanata dall’allora Ministro dei trasporti e dell’aviazione civile.

Ordinanze Invernali emanate dall’Anas:

Basilicata (01/11 – 31/03)

Sarà obbligatorio avere pneumatici da neve o catene a bordo dal 01 Novembre fino al 31 Marzo. I tratti stradali interessati sono:

  • il raccordo autostradale Sicignano – Potenza: dal km 8,400 al km 51500
  • la strada statale 407 Basentana:  dal km 0,000 al km 19,500 in provincia di Potenza
  • la statale 7 Appia: dal km 466,800 al km 468,300 in provincia di Potenza

Calabria (dal 15/11 fino al 31/03)

Dal 15 Novembre fino al 31 Marzo 2014 anche in Calabria sarò obbligatorio essere dotati di mezzi antisdrucciolevoli per la stagione invernale. I tratti stradali interessati sono consultabili sul testo integrale dell’ordinanza invernale Calabria dell’Anas.

Campania (15/11 – 15/04)

Dal 15 Novembre al 15 Aprile 2014 in molte strade campane soggette a precipitazioni nevose  vigerà l’obbligo di utilizzo dei pneumatici invernali o di avere catene a bordo del veicolo. I tratti interessati potete consultarli sull’ordinanza invernale della campania pubblicata sul nostro sito

Emilia Romagna (a partire dal 1 Novembre)

Variabile in funzione del tartto stradale coinvolto. Sul testo dell’ordinanza invernale per la regione Emilia Romagna potete trovare tutte le date di entrata in vigore e i tratti stradli coinvolti.

Liguria (15/11 – 15/04)

Dal 1 Novembre fino al 15 Aprile in alcuni tratti sarà in vigore l’ordinanza invernale che obbliga tutti i veicoli a motore ad essere dotati di pneumatici da neve o catene. I tratti interessati dall’ordinanza sono cosultabili sul testo dell’ordinanza invernale Liguria.

 Lombardia ( dal 1 Novembre)

L’Anas ha emanato un’ordinanza contenente diverse date di entrata in vigore. La durata dell’ordinanza dipende dal rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio cui è soggetto il tratto stradale. Scopri i tratti stradali coinvolti nella news dedicata all’ordinanza invernale per la Lombardia.

 Piemonte (15/11 – 31/03)

L’Anas ha emanato l’ordinanza sui seguenti tratti stradali:

  • strada statale 28 del Colle di Nava dal km 8,300 al km 94,944
  • strada statale 490 del Colle di Melogno
  • strada statale 20 del Colle di Tenda dal km 85,040 al km 110,4010
  • strada statale 21 del Colle della Maddalena`dal km 3,500 al km 59,708

Valle d’Aosta (15/10 – 15/04)

Tratti interessati:

  • la strada statale 26 `della Valle d`Aosta`, dal km 48,250 (Pont St. Martin) al km 156,360 (La Thuile);
  • la strada statale 27 `Variante di Gignod`, dal km 0 al km 2,187.
  • la strada statale 27 `del Gran San Bernardo`, dal km 4,200 (Aosta) al km 33,910 (Saint Rhemy en Bossess);
  • la strada statale 26 DIR `della Valle d`Aosta`, dal km 0 (Prè Saint Didier) al km 9,580 (Courmayeur);