Settimana-Bianca

Val Gardena gourmet : settimana bianca e buona cucina.


Una vacanza invernale all’insegna della buona cucina tradizionale e gourmet. Deliziosi piatti raffinati e seducenti creati dalla fantasia degli chef più stellati delle Dolomiti.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

 Nel rinomato Ristorante gourmet “Anna Stuben”, presso l’Hotel Gardena a Ortisei, il nuovo chef Raimund Brunner assieme al suo team crea veri e propri capolavori del gusto. Raimund (35) ha imparato il mestiere dagli chef più stellati dell’Alto Agide/Svizzera e Germania. Lui è un ricercatore di antiche materie prime come per esempio la farina di pere (piccole pere della Val d’Isarco essiccate e macinate) usata per la preparazione di primi piatti e dessert “non una cucina stravagante, ma piatti con pochi ingredienti ma di altissima qualità” questo è il motto di Raimund Brunner.

Rudi Pescosta, chef e proprietario del Ristorante “Concordia” a Ortisei. Il ristorante è gestito da oltre 30 anni dalla famiglia Pescosta, è un locale ben noto a intenditori e buongustai. Nelle accoglienti “Stuben” tirolesi si respira l’atmosfera calda e cordiale della tradizionale ospitalità altoatesina. I piatti preparati con cura sono a base di prodotti naturali e rigorosamente freschi, pasta fresca fatta in casa o i piatti di selvaggina vengono accompagnati da ottimi vini di produzione altoatesina, anche il pane segue antiche ricette e viene preparato giornalmente dal eccezionale chef. www.concordia.it

Il Ristorante “Tubladel” sempre a Ortisei è stato creato da Haymo Demetz, il locale è molto apprezzato per chi ama la tradizione e  i piatti preparati con cura seguendo antiche ricette. In un ambiente accogliente e rustico le pietanze tradizionali sposano l’alta gastronomia, un vero connubio fra aromi e sapori antichi affiancati da selezionati vini internazionali. www.tubladel.it

Una novità verrà proposta quest’anno dallo Smarthotel Saslong a S.Cristina. L’albergo inaugurato lo scorso inverno e apprezzato per i suoi prezzi “smart” aprirà il suo nuovo ristorante gourmet “Blue Restaurant” con piatti tradizionali sposati alla cucina mediterranea. Una proposta innovativa in ambiente moderno dove il giovane chef Norbert Dejaco ha creato un punto d’incontro per chi apprezza le specialità locali combinate alla cucina gourmet. Aperto anche fuori stagione è spesso teatro di creativi corsi di cucina seguiti dallo chef in persona. Un nuovo concetto, studiato e messo i opera dal proprietario Ezio Prinoth assieme al suo team. www.smarthotel.eu www.hartmann-hotels.com

Selva oltre ad essere il centro sportivo della Val Gardena offre ai numerosi intenditori, dopo un’eccitante giornata sugli sci, selezionati piaceri gastronomici. Novità interessanti saranno proposte anche quest’inverno dal Ristorante Gourmet Nives www.hotel-nives.com In un ambiente accogliente ed elegante lo chef Emanuele Mazzella crea piatti raffinati della cucina mediterranea, internazionale e regionale. L’alta qualità delle pietanze si basa sull’utilizzo di materie prime eccellenti e di prodotti biologici di stagione provenienti dall’Alto Adige. Inoltre, su richiesta  la cucina è attrezzata per celiaci consentendo di non dover rinunciare ai sapori dei piatti tipici a coloro che sono intolleranti al glutine. Mentre nel ristorante gourmet “Alpenroyal” www.alpenroyal.com lo chef creativo Felice Lo Basso, propone una cucina stellata e di grande effetto nelle caratteristiche stuben tirolesi

Per i dolci bisogna assolutamente fermarsi da Daniela Comploj alla “Villa Frainela”, il tea room si trova a Selva di Val Gardena, all’entrata della bellissima Vallunga, parco naturale e patrimonio UNESCO. Facile da raggiungere anche con gli sci scendendo dalla pista Dantercepies. Tutti i dolci sono rigorosamente fatti in casa, così come la cioccolata calda e i gelati. E’ un ambiente incantevole, che sposa la tradizione al design e per la preparazione dei suoi dolci, Daniela usa esclusivamente prodotti di produzione locale www.villafrainela.it

Menzionato dal Gambero Rosso il Ristorante Baita L’Muline a Selva. La titolare Heidi Delazer assieme al suo team propone una cucina tradizionale: risotto al cirmolo, ravioli di patate e papavero, pasta fatta in casa, ragù di selvaggina e funghi, fiore all’occhiello è naturalmente il “Kaiserschmarren” frittata dolce a base di uova e il “Herrengröstl” con verdure o carne di manzo e patate, due piatti che fanno parte dell’antica tradizione gastronomica locale, le cui ricette possono anche variare a seconda della fantasia degli chef.

http://www.l-muline.com/index_it.php?lang=it

… guarda le nostre Offerte per la Settimana Bianca

Da non dimenticare l’alta gastronomia direttamente sulle piste:

Il Rifugio Emilio Comici – a 2150 metri, direttamente sul circuito della mitica “Sellaronda”, è il rifugio famoso per le specialità di pesce fresco, grigliate, tortelli all’astice, spiedini di pesce, zuppe ecc. Per chi vuole passare una serata diversa, il Rifugio Comici organizza le cene a tema “special nights” seguite da una discesa notturna con gli sci. http://www.rifugiocomici.com/it/rifugio-comici-val-gardena/1-0.html

La Baita Daniel al Monte Seceda a 2230 metri è il locale tipico per le specialità tirolesi in alta quota, in particolare i canederli in tutte le loro forme e gusti. Allungati con spinaci, formaggio o erbette, rotondi con funghi, speck o grano saraceno e come dessert quelli alla ricotta ripieni di cioccolato o di patate con all’interno le prugne o l’albicocca. http://www.seceda.cc/ita/index.html

Ristorante Albergo Alpino Col Raiser a monte dell’omonima ovovia a 2107 metri, quì la signora Rita Schenk è l’indiscusso chef de cuisine. Ha imparato l’arte al “Tantris” di Monaco, tempio sacro dell’alta gastronomia bavarese. I suoi “crafuncins” (tortelli di grano saraceno con spinaci) sono inimitabili così come lo sono anche i dolci. La Sacher, lo strudel e naturalmente la torta di grano saraceno con i mirtilli rossi. www.colraiser.com

Vini selezionati e champagne a 2400 metri presso la Baita Sofie al Mone Seceda. La cantina è il regno di Markus Prinoth, il proprietario, la selezione di vini e specialmente di champagne è notevole, i vini sono per la maggior parte di produzione altoatesina, così come l’ “Arunda rosé” che è uno spumante prodotto nella cantina “Reiterer” di Meltina, la cantina che in Alto Adige registra la posizione più alta, a 1200m s.l.m.

http://www.seceda.com/ita/index.html

[lg_folder folder=”cucina_val_gardena/” paging=”false”]