News / Vacanze neve

Val Gardena sci dal 3 dicembre 2011


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

In Val Gardena la stagione sciistica sarà inaugurata il 03 dicembre e si concluderà il 15 aprile 2012. Grazie al Dolomiti Superski sarà possibile sciare in 12 aree sciistiche, per un totale di 1.220 km di piste, delle quali, 500 km, collegate intorno al Sellaronda e il 95% coperto da impianti d’innevamento artificiale.

Gli impianti di risalita sono i più sicuri al mondo, controllati e revisionati ogni anno, nel rispetto di tutte le normative emanate dalla Comunità Europea e ogni pista è progettata per ridurre al minimo la possibilità di incidenti e curata ogni sera dagli oltre 300 gatti delle nevi. Cinque Scuole di sci alpino e due Scuole di Alpinismo, ogni anno, accolgono gli appassionati, grandi e piccini, per assicurare loro divertimento, dentro e fuori dalle piste.


La Val Gardena ha una centenaria storia nel turismo e si è sempre sforzata di mettere a disposizione le migliori tecnologie possibili, per consentire una vacanza ideale a tutti gli appassionati. Lo sci è nel DNA dei gardenesi che hanno regalato alla Nazionale azzurra grandi atleti come Isolde Kostner, Werner Perathoner e Peter Runggaldier.

Questa forte vocazione verso lo sci è stata recentemente riconosciuta anche da Skiresort.de, il più importante portale al mondo che valuta tutte stazioni sciistiche e che ha attribuito alla Val Gardena ben 4,5 stelle su 5.

Infine, novità per il 2011 il nuovo impianto di risalita al Passo Sella, la seggiovia Sasso Levante, che  passa da 3 a 6 posti, per garantire una maggiore velocità di transito sul Sellaronda.

Sulle tracce dei Mondiali ’70 : la gastronomia oltre allo sci.

Val Gardena propone uno Skitour sulle tracce dei mitici Campionati del Mondo del 1970, che si disputarono proprio su queste piste.

Un giro suggestivo che affianca alle bellissime discese anche i piaceri del palato, grazie ai molti punti di ristoro, di alto livello. La Baita Sofie (con la più alta cantina di vini eccellenti e

champagne) offre aperitivi con gamberoni alla griglia, genuino speck altoatesino e spumante Arunda rosé. Ottima cucina tradizionale tirolese e buoni vini altoatesini nella Baita Daniel, mentre, il Rifugio Troier propone dolci fatti in casa e una specialità: la “Nonna bollente”.

Il Rifugio Emilio Comici, è unico per l’offerta di piatti di pesce ed è noto per le serate a tema, che si concludono con lunghe discese notturne in slittino o con gli sci, a lume di torcia.

Nei pressi del Dantercëpies, la sala da tè Villa Frainela, riceve gli ospiti come se fossero a casa propria e il menù prevede torte e dolci fatti in casa il giorno stesso, gelato artigianale e una gustosa cioccolata calda. Sul Ciampinoi, nei pressi della leggendaria discesa Saslong, dove lo svizzero Bernhard Russi vinse l’oro, si trova, poco prima delle gobbe del cammello, la Baita Sasloch, recentemente ristrutturata con un’ampia terrazza e una vista mozzafiato sulla vallata. Poi ci sono gli Almhotel, vale a dire gli hotel non raggiungibili con auto.

L’Almhotel Col Raiser è stato costruito per offrire il  massimo comfort ad oltre 2000 metri, ed è raggiungibile solo con gli sci oppure con l’omonima ovovia. L’Almhotel Piz Seteur, in località Plan de Gralba/Piz Sella, anch’esso raggiungibile solo con gli sci o seggiovia, è dotato di camere con arredamenti in legno in perfetto stile alpino, sauna e jacuzzi.