News

EICMA 2013 : Ecco tutte le novità attese dai Rider !


Eicma 2013 : a Milano si accendono i motori sulla 71esima Esposizione Internazionale del Motociclo. Tutte le principali case produttrici espongono le ultime novità del mondo delle due ruote.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

 Si Accendono i motori a Milano, per Eicma 2013 : la 71esima Esposizione Internazionale del Motociclo. Oltre 1000 espositori provenienti da 35 Paesi. Molte le sorprese dall’Italia e dall’estero :

Area CustomTpr Italian Factory propone una nuova scrambler con telaio tubolare in acciaio  ed un motore bicilindrico, finiture molto curate con dettagli fatti a mano.

Harley-Davidson ha presentato la gamma 2014 e sembra proporra una novità proprio ad EICMA

Triumph mantiene vivo il legame tra le cafè racer e le moto di serie.

Ducati propone la Panigale 899 e la 1199 Panigale R Superleggera (66 mila euro il prezzo per questo capolavoro di ingegneria) 200 CV per 155 kg

MV Agusta propone la motard stradale Rivale 800 con motore tre cilindri derivato dalla Brutale e dalla F3

– BMW porta in anteprima la “nineT“, modello celebrativo del 90° anniversario, costruita con motore boxer raffreddato ad aria. Altra novità la tanto attesa R 1200 GS “Adventure”, con rinnovato motore boxer raffreddato a liquido.

– Honda  presenterà la nuova Africa Twin, serie nata nel 1987, che vanta ancora un grande seguito di appassionati.

 

 

– Indian farà ammirare “Thunder Stroke 111“, che equipaggia 3 le nuove “Chief” .

– Kawasaki presenterà la Z 1000, una naked di successo a cui verrà affiancata la versione SX più confortevole per i lunghi viaggi.

– KTM svelerà la Super Duke R 1290 che promette numeri da capogiro in quanto a peso e potenza.

– Suzuki porterà la nuova V-Strom 1000, Enduro stradale con dimensioni e peso contenuti.

– Yamaha proporràla  MT-09, naked con nuovo motore tre cilindri, oppure la XV950R.

Pier Francesco Caliari, Direttore EICMA ha dichiarato :

“Il settore delle due ruote a motore soffre come tutti gli altri settori nel nostro paese. Sicuramente ci sono dei fattori aggravanti, quali il credito al consumo inesistente, assicurazioni che ormai hanno superato il limite della credibilità, infrastrutture che devono essere adeguate“.

Ma Eicma quest’anno sarà tutta una novità ed è la rappresentazione della grande industria delle due ruote. Nonostante un periodo di crisi importante, le industrie si sono rafforzate e presenteranno svariati nuovi modelli, non solo per quanto riguarda la passione, ma soprattutto per quello che è la mobilità che è uno dei grandi temi del futuro”. Quindi Caliari aggiunge: “Il trend va sicuramente per quelle moto che possono andare un po’ da tutte le parti, le on-off, le Scrambler, le moto che hanno la possibilità di dare veramente tanta libertà. E per quanto riguarda lo stile c’è una ricerca sempre più attenta a quella che è la personalizzazione“.

“L’export rappresenta da sempre un numero abbastanza importante, in percentuale, per quello che sono le aziende italiane. Le moto italiane sono come la moda, come il design: non sono solo moto ma sono pezzi d’arte, quindi vediamo un ottimo futuro. Ma naturalmente dobbiamo far ripartire quello che è il mercato interno”.