News

Cimice killer: 6 milioni di persone a rischio in Venezuela


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

A Caracas sono circa 6 milioni di persone che rischiano la vita a causa del morbo di Chagas. Le unità sanitarie locali stanno organizzando conferenze popolari per tranquillizzare ed informare gli abitanti, che in preda al panico, ogni giorno portano ad analizzare cimici, grilli ed insetti vari ai centri ospedalieri per verificare se si tratti del Panstrongylus geniculatus (Chipo).

Il Chipo abita il Venezuela da circa 50 anni e la sua pericolosità è conosciuta, è però il suo cambio di habitat a preoccupare le unità sanitarie. Infatti in passato questa cimice si nutriva in prevalenza del sangue di Opossum ed animali della foresta ; attualmente la cementificazione del suo habitat naturale lo ha portato ad attaccare l’uomo.

Le autorità sanitarie venezuelane stanno esaminando molte altre specie animali per verificare l’eventuale contagio, dato che il paese si presenta ricchissimo di biodiversità, superiore anche ai paesi africani.

L’unica notizia positiva per il momento riguarda le piogge che nei prossimi mesi giungeranno sulla zona e diminuiranno il numero di cimici presenti sul territorio.