Neve / News

SuperG a Crans Montana


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

Terzo successo della stagione e ventunesimo sigillo della carriera per Didier Cuche nel supergigante sulla neve di Crans Montana (coppa del mondo di sci alpino) che recuperava l’annullamento di Kitzbuehel. Il campione svizzero, che non vinceva una gara nella specialità da un anno, ha tirato fuori dal cilindro una prestazione superba in una giornata in cui alte temperature (12° alla partenza) hanno reso il tracciato particolarmente insidioso, insieme ad un paio di dossi che hanno richiesto la massima attenzione da parte degli atleti al via. Cuche ha preceduto il canadese Jan Hudec di 16 centesimi, terzo posto a sorpresa per Benjamin Raich con un ritardo di 21 centesimi.

Bella sesta posizione di Christof Innerhofer, miglior tempo nella parte alta al pari di Cuche e autore di un errore nella zona centrale sul piano che gli ha fatto perdere velocità, ma il campione del mondo in carica della disciplina ha confermato di essere tornato al top. Sedicesimo Peter Fill, il quale non è riuscito ad approfittare al meglio del pettorale numero 5. Il carabiniere di Castelrotto si è disunito su un salto ma è stato bravissimo a rimanere in piedi e rimettersi in marcia, nonostante abbia lasciato sul terreno parecchio tempo. Punti incoraggianti anche per Matteo Marsaglia (ventiduesimo) e Mattia Casse (venticinquesimo), fuori dai trenta Werner Heel, Giovanni Borsotti e Dominik Paris.

In chiave Coppa del mondo la giornata segna un punto a favore dell’assente Ivica Kostelic (1043 punti), tornato ieri ad allenarsi seppur blandamente a Zagabria dopo l’operazione al menisco del ginocchio. Il leader Marcel Hirscher si è cimentato su una distanza a lui poco consona raccogliendo un inutile trentacinquesimo posto che lo inchioda a 1055 punti, mentre Beat Feuz ha raccolto le briciole col ventesimo posto e tocca quota 1014. Sabato 25 febbraio nuovo supergigante con partenza alle ore 11.30, diretta tv Raisport1 ed Eurosport1.

Ordine d’arrivo SG maschile Crans Montana (Svi):
1 CUCHE Didier 1974 SUI 1:33.11
2 HUDEC Jan 1981 CAN 1:33.27
3 RAICH Benjamin 1978 AUT 1:33.32
4 ZURBRIGGEN Silvan 1981 SUI 1:33.54
5 REICHELT Hannes 1980 AUT 1:33.68
6 INNERHOFER Christof 1984 ITA 1:33.71
7 PUCHNER Joachim 1987 AUT 1:33.73
8 BAUMANN Romed 1986 AUT 1:33.76
9 SVINDAL Aksel Lund 1982 NOR 1:33.78
10 KROELL Klaus 1980 AUT 1:33.81

MODELLO SCI

VALUTAZIONE Neveclub

PREZZO

Sci FISCHER - RC4 The Curv Ti AR - 2017★★★★Prezzo Amazon
Scarpe LA SPORTIVA Uomo - Sneakers★★★★Prezzo Amazon
Scarpe Salomon Speedcross 4 per Trail Running Uomo★★★★

Prezzo Amazon
The North Face Bones, Berretto Uomo, Nero/TNF Nero, Taglia unica ★★★

Prezzo Amazon
Cressi Cernia Giacca in Neoprene - Pesca Sub★★★

Prezzo Amazon

16 FILL Peter 1982 ITA 1:34.07
22 MARSAGLIA Matteo 1985 ITA 1:34.83
25 CASSE Mattia ITA 1990 1:35.22
31 PARIS Dominik 1989 ITA 1:35.44
40 HEEL Werner 1982 ITA 1:36.24
44 BORSOTTI Giovanni 1990 1:36.77

Innerhofer: “Un buon piazzamento, sono punti importanti”

Soddisfazione per Christof Innerhofer al termine del supergigante di Crans Montana che, alla quarta prova dell’anno in Coppa del mondo, gli regala il miglior piazzamento stagionale dopo il ritiro di Lake Louise, il tredicesimo posto di Beaver Creek e il ventiquattresimo in Val Gardena. “La pista era come ce l’aspettavamo – ha dichiarato il campione del mondo della specialità -, molto mossa e difficile da interpretare. Per fortuna gli allenatori mi hanno indicato come affrontare un paio di punti dove si poteva sbagliare, sono contento perchè faccio punti importanti in supergigante. Sabato partiremo per migliorarci, l’atteggiamento da tenere è rimanere sempre all’attacco e seguire con costanza le ondulazioni, perchè è facile uscire di linea e finire la propria gara nella neve riportata”.

Il dt dello sci alpino maschile Claudio Ravetto ha diramato la formazione che sarà schierata nel secondo superG di Crans Montana, in programma sabato con partenza alle 11.30. Gareggeranno: Peter Fill (che risente di una leggera forma influenzale), Christof Innerhofer, Werner Heel, Matteo Marsaglia, Mattia Casse e Dominik Paris. Rientra Siegmar Klotz, che si è ripreso dall’influenza, e sostituisce Giovanni Borsotti. La tracciatura di domani, più regolare rispetto a quella di oggi, è di Gianluca Rulfi.