News

86° Palio del Golfo: La Spezia


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

A La Spezia i bambini e le bambine imparano a remare, ancora prima di imparare a nuotare o ad andare in bicicletta. Per passione, per amore verso questo incantevole Golfo, racchiuso tra Lerici e Porto Venere e a ridosso delle Cinque Terre, per orgoglio e per tradizione.

 

E’ con questo orgoglio e questa passione che il Comitato della Borgate del Palio del Golfo, il Comune della Spezia, la Provincia e i Comuni di Lerici e Porto Venere, rinnovano il loro impegno e vi invitano a visitare La Spezia proprio in occasione del Palio.

Giunto all’86nesima edizione, il Palio si svolge tradizionalmente durate il primo fine settimana di agosto. La sua storia ha radici antiche e da sempre rappresenta il legame della città al suo mare. La competizione ricorda le antiche gare tra i muscolai o tra gli equipaggi di pescatori del Golfo e, ancora oggi, è vissuta con passione da tutti i cittadini e in particolare dagli abitanti delle Borgate – moderni quartieri o rinomati Paesi – che affacciano sul mare: Portovenere, Le Grazie, Fezzano, Cadimare, Marola, CRDD (Circolo ricreativo dipendenti difesa), Canaletto, Fossamastra, Muggiano, San Terenzo, Venere Azzurra, Lerici e Tellaro.

MODELLO SCI

VALUTAZIONE Neveclub

PREZZO

Sci FISCHER - RC4 The Curv Ti AR - 2017★★★★Prezzo Amazon
Scarpe LA SPORTIVA Uomo - Sneakers★★★★Prezzo Amazon
Scarpe Salomon Speedcross 4 per Trail Running Uomo★★★★

Prezzo Amazon
The North Face Bones, Berretto Uomo, Nero/TNF Nero, Taglia unica ★★★

Prezzo Amazon
Cressi Cernia Giacca in Neoprene - Pesca Sub★★★

Prezzo Amazon

L’86°Palio del Golfo veste il Tricolore e rende omaggio al 150° dell’Unità d’Italia: in questa chiave sono le principali novità dell’edizione di quest’anno.

La sfilata storica cambia il tradizionale percorso. Quest’anno non parte da Piazza Brin, bensì da Piazza Cavour e, transitando in Via Chiodo, Piazza Verdi, Via XX Settembre e Viale Italia, raggiunge la Passeggiata Morin. Non vedremo i carri allegorici e le festose e straordinarie creazioni delle Borgate. Si assisterà invece a un corteo storico.

Alla prima porzione della sfilata – come ha spiegato il preside dell’Istituto Chiodo-Einaudi, Generoso Cardinale – prenderanno parte 106 figuranti, scelti tra i borgatari, suddivisi in sei quadri storici che intendono illustrare i personaggi risorgimentali che hanno frequentato il Golfo. Il primo quadro sarà dedicato a Virginia Oldoini Contessa di Castiglione, che sarà rappresentata, come in un gioco di specchi, in quattro momenti diversi della sua vita. Il secondo quadro è dedicato alla corte d’Italia e alla famiglia reale, venuta più volte nel Golfo per i bagni di marte. Il terzo quadro è dedicato alla spedizione di Sapri, impresa tentata nel 1857 da Carlo Pisacane e da un gruppo ristretto di mazziniani, per tentare di accendere la rivolta contro i Borboni. Nel quanto verrà rievocata la presenza di Giuseppe Garibaldi alla Spezia. Il quinto vuole rendere omaggio al Conte di Cavour, a Domenico Chiodo e agli ingegneri che disegnarono e realizzarono l’Arsenale. Il sesto sarà uno omaggio alla società spezzina dell’epoca, rappresentata dalla Famigli Fossati e ‘alla gente che fa la storia’: operai, pescatori, garibaldini, in poche parole il popolo. A quella stessa società appartengono le Borgate che con i loro colori e i loro armi sfileranno, inframmezzati dalle bande musicali.

Quest’anno per la prima volta, invece che in Piazza Europa, la cerimonia avverrà nello stesso campo di gara della disfida remiera, nel luogo dove i palii si vincono o si perdono. Davanti a Passeggiata Morin è stata ricollocata la stessa chiatta sulla quale la città ha abbracciato il nostro Presidente, Giorgio Napolitano. Su questa piattaforma saliranno le barche del Palio, le autorità e la Banda Dipartimentale della Marina, mentre il pubblico potrà assistere dalle tribune o in passeggiata a questo commovente momento nel quale i vincitori dello scorso anno affideranno i trofei vinti alla custodia della casa comunale, prima della riassegnazione che avverrà sul campo di gara e, successivamente, nella cerimonia della premiazione di lunedì.