Trailrunning

ADAMELLO ULTRA TRAIL 2017 sui percorsi della Grande Guerra


ADAMELLO ULTRA TRAIL 2017 : tra i percorsi della grande guerra si sviluppa immersa tra i panorami unici delle dolomiti dell'Alta Valle Camonica e dell’Alta Val di Sole interamente su mulattiere e sentieri militari

Punteggio : 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (voti 4, media punteggio 4,75 su 5) ... Aggiungi il tuo voto !

Loading...

Un grande progetto che mira ad unire lo sport e la competizione alla promozione del territorio. Il nome della gara di corsa in montagna, “Adamello Ultra-Trail®. Sui camminamenti della Grande Guerra”, già racchiude in sé molteplici ed importanti significati. L’itinerario infatti si svolge interamente su mulattiere e sentieri militari, attraversando zone ricche di manufatti bellici ancora intatti, che come profonde cicatrici segnano ancora il nostro territorio. Teatro di grandi battaglie, queste montagne rappresentano la testimonianza di un passato da non dimenticare. L’evento, che vuole coniugare lo sport e la memoria storica, promuove anche le bellezze dell’Alta Valle Camonica e dell’Alta Val di Sole, entrambe zone di Prima e Seconda Linea durante la I Guerra Mondiale. Un ambiente unico ed estremamente suggestivo regala emozioni forti ai concorrenti che si ritrovano a correre lungo quelle stesse trincee che un secolo fa sono state percorse da giovani soldati. I pesanti scarponi di cuoio lasciano ora il posto a leggere scarpette da corsa per permettere ad altri giovani di cimentarsi in una grande sfida con se stessi, confrontandosi con i propri limiti e la propria resistenza, ma soprattutto un viaggio interiore nella natura e nella storia. Disegnata ai confini di Lombardia e Trentino, all’interno di due parchi naturali di notevole rilevanza storica (Parco dello Stelvio e dell’Adamello), l’Adamello Ultra-Trail® compie un giro ad anello, con partenza ed arrivo a Vezza D’Oglio, della lunghezza di 180 km con oltre 11.500 metri di dislivello.
Gli atleti si trovano ad affrontare lunghi tratti di percorso da soli, di notte, accompagnati solo dal rumore dei propri passi e dal ritmo del proprio respiro, per un’avventura che non si ferma mai, né di giorno né di notte, fino all’arrivo dell’ultimo concorrente. Nata quasi per una scommessa l’Adamello Ultra-Trail®, giunta quest’anno alla terza edizione, si sta facendo conoscere nel mondo dei trail come una delle gare più toste. A conferma di una manifestazione davvero speciale per peculiarità di percorso, spettacolarità del contesto ambientale, generosità di organizzatori e volontari, la grande avventura dell’AUT torna anche per questa edizione con due sorelline a fare da supporto alla regina da 180km. Al fine di coinvolgere più tipologie di appassionati e portare sempre più runners sui camminamenti della Guerra, è stata introdotta la corsa da 90 km, molto apprezzata da chi si avvicina al mondo del trail. La proposta agonistica è inoltre completata da un anello di 30km per runners puri, finalizzato alla preparazione delle maratone autunnali. Continua con successo l’importante partnership con Rosa e Associati, azienda leader nell’ambito del running, che da sempre organizza eventi sportivi a carattere nazionale ed internazionale.
Adamello Ultra Trail 2017

REGOLAMENTO ADAMELLO ULTRA TRAIL 2017

1. INTRODUZIONEl’”Adamello Ultra-Trail®” (AUT) è una corsa a piedi di 180 Km di lunghezza e circa 11.500 m di dislivello positivo, da percorrere in semi-autosufficienza, organizzata dalla Pro Loco Vezza in collaborazione con l’Unione dei Comuni Alta Valle Camonica. La partenza della manifestazione è fissata venerdì 23 settembre 2016, alle ore 09.00 a Vezza d’Oglio, in piazza IV luglio. Il tempo massimo consentito per terminare la gara è 53 ore

 

2. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Il percorso dell’Adamello Ultra-Trail® si snoda prevalentemente su strade forestali, mulattiere e comodi sentieri; minimi i passaggi impegnativi e/o esposti. La partecipazione a questa tipologia di manifestazioni, tuttavia, è riservata ad atleti con provata esperienza sia di gare di lunga percorrenza, sia degli ambienti di alta montagna, coscienti della lunghezza della corsa, e con una capacità di autonomia tale da poter gestire al meglio, senza aiuti esterni, le varie problematiche che possono insorgere in questa specialità (marcia notturna, condizioni meteo proibitive, stanchezza fisica o mentale, malesseri, infiammazioni o problemi muscolari , infortuni, ecc.). Per poter partecipare, i concorrenti devono aver compiuto il 20° anno di età ed essere in possesso di certificato di idoneità alla pratica di questa attività agonistica, rilasciato dal medico di medicina sportiva e riconosciuto nel proprio paese di residenza, valido per tutta la durata della gara. E’ obbligatoria la tessere sanitaria nazionale e, per gli atleti stranieri, il mod. E111.

 

3. EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO

  • All’atto dell’iscrizione i concorrenti sottoscrivono di iniziare e terminare la corsa portando sempre con sé il seguente materiale obbligatorio (possono essere effettuati controlli durante il percorso):
  • Telo termico/ coperta d’emergenza
  • Maglia o micropile a manica lunga;
  • Giacca con cappuccio imbottita in piumino, primaloft o similare + strato impermeabile;
  • Pantaloni alla caviglia;
  • Guanti e berretto;
  • Due lampade frontali con batterie di ricambio;
  • Telefono con batterie cariche con inseriti i numeri di sicurezza forniti dall’organizzazione;
  • Fischietto;
  • Borraccia o camelbag di capacità minima 1l + bicchiere personale (no bicchieri ai ristori);
  • Calzature da trailrunning adeguate
  • Kit pronto soccorso

4. EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO

  • Dispositivo GPS
  • Copripantaloni impermeabili
  • Scorte alimentari
  • Denaro (presenza lungo il percorso di rifugi e locali pubblici)
  • È consentito l’uso dei bastoncini

5 NORME DI COMPORTAMENTO IN GARA

Il tracciato sarà segnalato con bandierine munite di elementi catarifrangenti per la visione notturna. La partecipazione alla AUT presuppone comunque una buona capacità di orientamento in montagna. Consigliabile l’utilizzo di un dispositivo gps; la traccia completa del percorso è disponibile online e sarà prontamente aggiornata in caso di eventuali variazioni al tracciato. I concorrenti sono obbligati a seguire il percorso tracciato dall’organizzazione senza effettuare nessuna scorciatoia: tagliare o abbandonare il percorso, oltre che avvenire ad esclusivo rischio e pericolo del concorrente, comporta la squalifica dalla manifestazione. I concorrenti fuori tempo massimo o in difficoltà dovranno abbandonare la gara unicamente in corrispondenza di un punto di controllo, ove saranno accompagnati a valle dal personale dell’organizzazione. In caso di malore o infortunio, dovrà essere allertata l’organizzazione. Il corridore che abbandona la corsa senza comunicarlo immediatamente, dovrà farsi carico di tutte le spese correlate all’avvio della ricerca da parte del personale di soccorso. In ogni fase della gara, i concorrenti dovranno muoversi in maniera autonoma ed autosufficiente, senza aiuto e/o assistenza esterna, salvo usufruire dei rifornimenti dell’organizzazione. E’ ammesso rifornirsi e/o sostare presso attività e locali pubblici in orario di esercizio presenti lungo il percorso. I concorrenti che intendono bivaccare lungo il percorso, dovranno farlo in luoghi presidiati dall’organizzazione. Dovrà essere rispettata la proprietà privata, evitando di usare strutture o manufatti incontrati durante il percorso, pena squalifica. Vietato gettare rifiuti o abbandonare oggetti lungo il percorso, pena squalifica. I concorrenti, in caso di bisogno, sono tenuti a prestarsi reciproco aiuto.

 

6 PENALIZZAZIONI E SQUALIFICHE

Tutte le decisioni saranno prese a discrezione insindacabile della Giuria. Sono previste le seguenti penalità:

  • Comportamento antisportivo, minacce/insulti per atleti/organizzatori/volontari o azioni che possano essere ritenute pericolose per la loro sicurezza o che possano compromettere il regolare svolgimento della gara = squalifica
  • mancato passaggio da un punto di controllo = squalifica
  • abbandono o taglio del percorso di gara = squalifica
  • abbandono di rifiuti sul percorso o procurato danno ambientale = squalifica
  • mancato soccorso ad un concorrente in difficoltà = squalifica
  • Assistenza esterna non autorizzata = da 30 min a squalifica (utilizzo di mezzi di trasporto in gara = squalifica)
  • rifiuto di sottoporsi al controllo o mancanza di materiale obbligatorio = squalifica

7 PUNTI DI CONTROLLO

Lungo il percorso sono predisposti dall’organizzazione punti di controllo ove i concorrenti devono transitare e firmare la tabella di ingresso e di uscita, pena squalifica. In ogni punto di controllo è assicurato il rifornimento idrico-alimentare. Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni posto di controllo, di acqua e alimenti in misura sufficiente a raggiungere il successivo punto di rifornimento.

 

8 ABBANDONO

L’abbandono di un concorrente in difficoltà, spontaneo o su decisione della giuria e/o di uno dei medici dell’organizzazione, dovrà obbligatoriamente avvenire al più vicino punto di controllo, ove il concorrente sarà affidato al personale dell’organizzazione e accompagnato a valle.

 

9 ISCRIZIONI

L’iscrizione dovrà essere effettuata online sul sito www.adamelloultratrail.it entro il 4 Settembre 2016.
Con l’atto d’iscrizione i concorrenti sollevano gli organizzatori da ogni responsabilità civile e penale nei confronti di persone e cose per danni che possano verificarsi durante e dopo la gara in relazione alla stessa.

 

10 CLASSIFICHE E PREMI

Vince la corsa il corridore che arriva al traguardo di Vezza d’Oglio nel minor tempo possibile. Sarà redatta una classifica generale uomini e donne ed una classifica per ogni categoria maschile e femminile. Premi in natura ai primi 10 uomini e alle prime 5 donne. Ad ogni corridore che completerà la corsa verrà consegnato il premio “finisher”.