Bankman-Fried deve affrontare nuove accuse penali, accusato di aver nascosto donazioni politiche

NEW YORK, 23 febbraio (Reuters) – Sam Bankman-Fried è stato incriminato giovedì con nuove accuse penali in un atto d’accusa ampliato che accusava il fondatore dell’exchange di criptovalute FTX, ora in bancarotta, di aver cospirato per effettuare più di 300 donazioni politiche illegali.

Bankman-Fried ora deve affrontare 12 accuse penali, inclusi quattro capi di imputazione per racket e otto capi di cospirazione, rispetto agli otto capi d’accusa precedenti di cui si è dichiarata non colpevole.

La nuova accusa si aggiunge alle pressioni sull’ex miliardario trentenne, che si è già dichiarato colpevole nei confronti di due dei suoi ex luogotenenti. Sta cercando di convincere un giudice che dovrebbe essere rilasciato su cauzione.

Una portavoce di Bankman-Fried ha rifiutato di commentare.

I pubblici ministeri hanno affermato che Bankman-Fried ha cospirato con altri due ex dirigenti di FTX per donare decine di migliaia di dollari per influenzare i legislatori affinché approvassero leggi favorevoli alla società.

Ultimi aggiornamenti

Guarda altre 2 storie

Le donazioni erano illegali perché effettuate tramite donatori di “paglia” o tramite fondi aziendali, spesso consentendo a Bankman-Fried di evitare i limiti di contribuzione, hanno affermato i pubblici ministeri.

Sebbene Bankman-Fried sia stata uno dei principali donatori delle campagne democratiche nelle elezioni di medio termine del 2022, “non voleva essere conosciuta come una partigiana di sinistra o associare pubblicamente il suo nome a candidati repubblicani”, afferma l’accusa.

I pubblici ministeri hanno affermato che Bankman-Fried ha ordinato a un dirigente di donare principalmente a candidati e organizzazioni di sinistra e un altro ai repubblicani, finanziato da diverse donazioni, tra cui il suo hedge fund Alameda Research e i fondi dei clienti FTX.

READ  Iona sostituisce Rick Pitino con Tobin Anderson di Fairleigh Dickinson

Un consulente politico che lavora presso Bankman-Fried ha detto a uno dei dirigenti, identificato come CC-1, “essere la faccia di centrosinistra della nostra spesa significa che stai dando molta consapevolezza per scopi transazionali”, ha detto l’accusa.

Sfruttare la fiducia dei clienti

Dopo aver fondato FTX nel 2019, Bankman-Fried ha assistito all’aumento del valore di Bitcoin e di altri asset digitali, raggiungendo un patrimonio netto di 26 miliardi di dollari.

Lo scambio è crollato a novembre a causa di una raffica di prelievi da parte dei clienti a causa delle preoccupazioni che lo scambio stesse consolidando le attività con Alameda.

La nuova accusa di Bankman-Fried descrive in dettaglio come ha utilizzato i fondi dei clienti FTX rubati per coprire le perdite in Alameda e le donazioni.

Le spese aggiuntive includono la frode bancaria e la cospirazione per gestire un’attività di riciclaggio di denaro senza licenza.

I pubblici ministeri hanno affermato che Bankman-Fried ha detto a una banca californiana anonima che voleva aprire un conto per una società commerciale mentre utilizzava il conto per elaborare depositi e prelievi per i clienti FTX.

I pubblici ministeri hanno detto che la banca gli aveva precedentemente detto che non voleva elaborare tali transazioni.

L’ex amministratore delegato di Alameda Carolyn Ellison e l’ex dirigente di FTX Gary Wang si sono dichiarati colpevoli di accuse di frode a dicembre e hanno accettato di collaborare alle indagini.

Reportage di Luke Cohen e Jonathan Stempel a New York; Montaggio di Mark Porter e Anna Driver

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *