Citigroup scorpora le sue attività in Messico attraverso l’IPO

  • Citigroup ha annunciato mercoledì che intende perseguire un’offerta pubblica iniziale della sua attività in Messico, Panamax, uno spin-off formale a lungo termine.
  • La banca prevede di completare la scissione nella seconda metà del 2024, con una possibile offerta pubblica nel 2025, ha affermato.

Citigroup Inc. Il CEO Jane Fraser durante un’intervista su “The David Rubenstein Show: Conversazioni tra pari” presso l’Economic Club di Washington mercoledì 22 marzo 2023 a Washington, DC, USA.

Valerie Pleschi Bloomberg | Belle foto

Citigroup ha annunciato mercoledì che intende perseguire un’offerta pubblica iniziale della sua attività in Messico, Panamax, uno spin-off formale a lungo termine.

La banca prevede di completare la scissione nella seconda metà del 2024, con una possibile offerta pubblica nel 2025, ha affermato. La società deve ancora decidere dove elencare, ma potrebbe essere possibile una doppia quotazione in Messico e negli Stati Uniti, ha detto a CNBC una fonte a conoscenza dei piani.

“Dopo un’attenta considerazione, abbiamo concluso che il percorso ottimale per aumentare il valore di Panamax per i nostri azionisti e portare avanti il ​​nostro obiettivo di semplificare la nostra azienda era quello di abbandonare il nostro approccio a doppio binario per concentrarci esclusivamente sull’IPO del business”, ha affermato il CEO Jane Fraser. UN Comunicato stampa.

Citigroup ha acquistato Panamax nel 2001 per 12,5 miliardi di dollari. La banca inizialmente aveva dichiarato che avrebbe abbandonato l’attività nel 2022, che gestisce circa 1.300 filiali con oltre 12 milioni di clienti al dettaglio e circa 10 milioni di clienti di fondi pensione. Ha circa 38.000 dipendenti.

Mercoledì le azioni di Citigroup sono scese di circa l’1% nelle negoziazioni pre-mercato.

READ  Il fumo degli incendi canadesi sta nuovamente inquinando l'aria negli Stati Uniti

— CNB Leslie Picker contribuito a questo rapporto.

Questa è una notizia dell’ultima ora. Ricontrolla per gli aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *