Come la CNN ha rilasciato notizie dall’udienza di Trump nonostante il divieto del tribunale sull’elettronica

Nota dell’editore: Una versione di questo articolo è originariamente apparsa nella newsletter “Reliable Sources”. Iscriviti qui per un riassunto quotidiano che dettaglia il panorama dei media in evoluzione.



Cnn

Il trasferimento è stato programmato il giorno prima dell’udienza.

Il giudice che presiede l’aula del tribunale federale di Miami, dove martedì è stato incriminato l’ex presidente Donald Trump, ha preso la decisione di vietare i dispositivi elettronici all’interno dell’aula, una grave battuta d’arresto per le testate giornalistiche che devono trasmettere rapidamente informazioni dai procedimenti storici al mondo esterno. Senza accesso ai dispositivi elettronici, il compito di base era formidabile.

Dopo aver esaminato il tribunale lunedì, il team della CNN ha escogitato un piano, che alla fine ha portato la rete di notizie a riferire prima che Trump era in custodia e che era in prigione. Ha presentato una dichiarazione di non colpevolezza 37 casi relativi alla sua cattiva gestione di documenti di intelligence riservati.

È iniziato assumendo un gruppo di studenti delle scuole superiori locali come assistenti di produzione per la giornata. Noah Gray, senior anchor producer della CNN per eventi speciali, è cresciuto nell’area di Miami e ha frequentato la Palmetto Senior High School. Contattando il suo ex insegnante, che dirige il programma di produzione televisiva della scuola, la CNN ha detto che voleva assumere rapidamente alcuni dei suoi studenti per aiutare con i suoi sforzi di cronaca.

Martedì, molti degli studenti reclutati sono stati portati in tribunale e si sono seduti in una stanza straripante con i giornalisti Tierney Snead e Hannah Rabinowitz. Man mano che l’indagine si svolgeva e venivano fatti gli sviluppi, Snead e Rabinowitz scrissero il loro rapporto su taccuini, strapparono fogli di notizie urgenti e li consegnarono a uno studente. Gli studenti hanno indirizzato una dichiarazione a uno dei loro compagni di classe che si trovava davanti a uno dei due telefoni pubblici del tribunale.

Ma c’era un colpo di scena: i telefoni pubblici del tribunale potevano comporre solo numeri di telefono locali. Per superare l’ostacolo finale, lo staff della CNN ha escogitato un piano per fare in modo che un assistente di produzione componesse il numero del proprio cellulare, che si trovava in un vicino camper che la rete utilizza come quartier generale mobile.

Il direttore della raccolta di notizie regionali della CNN Brad Parks, che si trovava all’interno del camper, ha poi preso il telefono, ha scritto un rapporto e ha trasmesso le informazioni all’ufficio di Washington, DC. Una volta che il rapporto è stato rilasciato dagli alti dirigenti di Washington, si è diffuso nella sala di controllo e nella rete. E, da lì, è stato finalmente trasmesso ai conduttori della CNN, che hanno trasmesso la notizia ai telespettatori di tutto il mondo.

“In tutti i miei anni di produzione nel settore, non sono mai stato coinvolto in un processo così complesso come questo gioco dal vivo di telefono professionale”, mi ha detto Gray martedì, dopo la fine del processo.

Uno sforzo significativo per riferire sui procedimenti giudiziari è necessario a causa della struttura arcaica in cui operano i tribunali federali statunitensi. Il pubblico ha un accesso notevolmente limitato ai casi nei tribunali federali, non importa quanto consequenziali o insoliti.

READ  Con applausi e lacrime, "Phantom of the Opera" completa il record di Broadway

Niente telecamere. Nessun feed audio. Nessuna linea telefonica da ascoltare. In questo caso, c’era solo un’aula di tribunale con un numero limitato di posti a sedere e una stanza a straripamento. I dipinti dell’aula di tribunale erano le uniche scene visibili al pubblico. Solo le canzoni degli artisti passeranno ai libri di storia.

per molti anni, Sono stati fatti dei tentativi Da gruppi di difesa per aumentare la trasparenza nelle aule di tribunale. Ma gli sforzi sono stati ripagati Qualche piccolo movimento. In generale, i tribunali federali si rifiutano di muoversi.

Tuttavia, data la posta in gioco alta un miglio di un ex presidente che deve affrontare accuse penali e candidarsi alla rielezione, sono stati rinnovati gli appelli per consentire maggiore trasparenza. Più volte, infatti, durante l’udienza televisiva di martedì, gli esperti legali hanno evidenziato la criticità.

“Penso che sia atteso da tempo”, ha detto a Jake Tapper l’analista legale senior della CNN Eli Honig, descrivendo i tribunali federali come “ostinatamente antiquati” e “sul loro cavallo alto”.

“Questa presa di perle va avanti tra i giudici da decenni”, ha detto Honig. “‘Non vogliamo che le nostre attività diventino uno spettacolo qui.’ Bene, cosa ne penso?Dobbiamo vederlo.Per essere più precisi, abbiamo il diritto di vederlo.

Su MSNBC, l’ex procuratore generale ad interim Neil Katyal ha fatto un’argomentazione simile. Katyal ha sostenuto che in questo caso particolare l’accesso pubblico andrebbe a vantaggio di tutti.

“Penso che i vantaggi dell’accesso del pubblico a Trump e all’accusa saranno ridotti”, ha detto Katyal a Nicole Wallace. “Perché Trump può essere sicuro che il pubblico noterà qualsiasi ingiustizia. Il live streaming può essere utilizzato per combattere qualsiasi disinformazione che Trump cerca di diffondere.

READ  Nel sud della California, la neve ha intrappolato le persone per giorni

“Quindi penso che questo sia il tribunale del popolo, ed è ciò per cui stanno pagando i dollari dei nostri contribuenti americani, e tutti gli americani possono vederlo”, ha aggiunto Katyal.

Resta da vedere se alla fine sarà garantita una maggiore trasparenza. Ma nonostante gli ostacoli nel sistema giudiziario federale, le redazioni possono trovare un modo per superarli e fornire notizie, come evidenziato martedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *