Il cinese Xi Jinping presta giuramento per un terzo mandato come presidente e Li Qiang dovrebbe diventare primo ministro

(CNN) Il terzo mandato senza precedenti di Xi Jinping come presidente della Cina è stato ufficialmente approvato venerdì dall’élite politica del paese, consolidando il suo controllo e rendendolo il capo di stato più longevo della Cina comunista dalla sua fondazione nel 1949.

Xi è stato riconfermato presidente venerdì per altri cinque anni dal legislatore cinese in un voto cerimoniale nella Grande Sala del Popolo di Pechino, un esercizio altamente coreografato nel teatro politico inteso a dimostrare la legittimità e l’unità dell’élite al potere.

Ha ricevuto un voto unanime di 2.952, seguito da una standing ovation.

La riconferma di Xi, il leader più potente e autoritario della Cina da decenni, dopo aver compiuto 69 anni, è stata vista come una formalità. Infrangere una norma per un terzo mandato come leader del Partito Comunista Cinese L’autunno scorso.

In Cina, la presidenza — o “Capo di Stato” In cinese — questo è spesso un titolo cerimoniale. Il vero potere risiede nella leadership del partito e dell’esercito: due ruoli chiave che Xi ricoprirà in un importante congresso del Partito Comunista in ottobre e sarà riconfermato.

Tuttavia, la sua riconferma a capo dello Stato completa ufficialmente il suo secondo decennio al potere.

Arriva nel mezzo di un ampio rimpasto di ruoli di leadership nel governo centrale o nel Consiglio di Stato e in altri organi statali, aumentando ulteriormente la già salda presa di Xi sulle leve del potere.

Li Qiang, uno dei protetti più fidati di Xi, dovrebbe essere eletto primo ministro cinese sabato.

Tradizionalmente, la posizione di primo ministro è stata un ruolo influente a capo dell’economia, anche se negli ultimi dieci anni il suo potere è stato gravemente eroso da Xi, che ha preso nelle sue mani quasi tutto il processo decisionale.

READ  Fox News si accorda con Dominion per $ 787 milioni, evita il processo per diffamazione per le sue bugie elettorali del 2020

Venerdì, il Congresso nazionale del popolo (Anp) ha anche nominato altri leader statali chiave, tra cui Zhao Lezhi come presidente dell’organizzazione e Han Zheng come vicepresidente del paese.

Tutti i leader di nuova nomina hanno prestato pubblico giuramento di fedeltà alla Costituzione cinese nella Grande Sala del Popolo.

NPC ha anche approvato Un importante programma di riforma delle istituzioni sotto il Consiglio di Statocompresa la creazione di un organismo di regolamentazione finanziaria e dell’Ufficio nazionale dei dati e la riorganizzazione del suo Ministero della scienza e della tecnologia.

La revisione è il prossimo passo di Xi per rafforzare il controllo del Partito Comunista su aree chiave del processo decisionale.

Sfide future

Sebbene Xi abbia una salda presa sul potere, deve affrontare una miriade di sfide in patria e all’estero.

Si sta preparando una crisi demografica mentre l’economia cinese fatica a riprendersi da tre anni di rigide restrizioni zero-covid, la fiducia degli investitori sta diminuendo e ha registrato il suo primo calo demografico in sei decenni.

La Cina ha dovuto affrontare una serie di interventi diplomatici da Washington e da altre capitali occidentali poiché le relazioni si sono deteriorate negli ultimi anni a causa della situazione dei diritti umani di Pechino, del potenziamento militare, della gestione del Covid e della crescente partnership con la Russia.

In Commenti insolitamente semplici Lunedì Xi ha accusato gli Stati Uniti di aver condotto una campagna per sopprimere la Cina e di aver causato i suoi gravi problemi interni.

“L’Occidente, guidato dagli Stati Uniti, ci ha completamente soppresso e oppresso, il che ha portato gravi sfide senza precedenti al nostro sviluppo”, ha detto Xi a un gruppo di consiglieri governativi che rappresentano le imprese private a margine della riunione dell’Anp.

READ  Mercato azionario oggi: aggiornamenti in tempo reale

Venerdì, il presidente russo Vladimir Putin si è congratulato con Xi per il suo mandato prolungato, secondo quanto riferito dai media statali russi.

“Credo che lavorando insieme, garantiremo l’ulteriore sviluppo di una fruttuosa cooperazione russo-cinese in vari campi”, ha affermato Putin.

Putin ha anche osservato che la Russia ha apprezzato molto il contributo personale di Xi al “rafforzamento dei legami di cooperazione globale e interazione strategica” tra Mosca e Pechino, ha affermato TASS.

G è ora entrato in un nuovo territorio storico.

Nessun leader cinese, compreso il padre fondatore della Cina comunista, il presidente Mao Zedong, è stato capo di stato per più di 10 anni.

Liu Shaoqi, che subentrò come capo di stato a Mao nel 1959, fu deposto nel 1968 e morì un anno dopo sotto la persecuzione durante la tumultuosa Rivoluzione Culturale di Mao.

Dopo la morte di Mao, l’allora presidente Deng Xiaoping ha introdotto i limiti del mandato presidenziale nella costituzione cinese nel 1982 per evitare il caos e il disastro visto sotto il governo per tutta la vita di Mao.

Deng guidò anche riforme istituzionali per una maggiore separazione di posizioni e funzioni tra il partito e lo stato.

Tuttavia, quegli sforzi furono drastici Minato da XiHa notevolmente ampliato la presa del partito sul potere, la sua presa sul partito.

Nel 2018, il legislatore cinese ha abolito i limiti del mandato presidenziale con un voto cerimoniale, consentendo di fatto a Xi di governare a vita.

Sandy Sidhu della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *