La tempesta invernale minaccia nevicate record in alcune parti degli Stati Uniti

CHICAGO, 21 febbraio (Reuters) – Una tempesta invernale che ha colpito martedì le pianure occidentali e il Midwest degli Stati Uniti ha portato un freddo brutale e nevicate record, rendendo le strade pericolose e i viaggi aerei ingarbugliati.

Il National Weather Service ha emesso avvisi di tempesta invernale, bufera di neve e vento forte per gran parte degli Stati Uniti occidentali e centro-settentrionali. Dal martedì al giovedì sono possibili fino a 61 cm di neve e raffiche di vento fino a 97 km/h.

Nevicate fino a due pollici all’ora e forti venti renderanno le condizioni di viaggio insidiose e forse impossibili nelle pianure settentrionali e nel Midwest superiore, ha affermato il servizio nelle sue previsioni.

“Le squadre di spazzaneve lavoreranno in tutto lo stato, ma questa tempesta potrebbe essere terribile”, ha dichiarato il Dipartimento dei trasporti del Minnesota in un tweet.

Mentre gran parte degli Stati Uniti rimane bloccata in un clima freddo e nebbioso, parti del sud potrebbero vedere il contrario, con temperature più calde questa settimana.

Ultimi aggiornamenti

Guarda altre 2 storie

Le previsioni mostrano che alcune aree potrebbero raggiungere i 100 gradi Fahrenheit più calde delle pianure settentrionali. Orlando potrebbe raggiungere un massimo record di 90 gradi (32 C), mentre le temperature a Billings, nel Montana, potrebbero scendere a -16 (-27 C), secondo il NWS.

La lenta tempesta è iniziata durante il fine settimana festivo del Presidents’ Day, portando forti piogge in alcune parti della California e neve sulle montagne della Sierra Nevada. Martedì, era centrato sulle Montagne Rocciose settentrionali e sulle High Plains, compresi il Montana e i Dakota.

A partire da mercoledì, la tempesta si sposterà nel Midwest superiore, con “alcuni dei maggiori impatti in Minnesota e Wisconsin”, ha affermato il meteorologo Frank Pereira del NWS Prediction Center di College Park, nel Maryland.

READ  Florida Atlantic mette fine alle speranze delle Final Four per Kansas State

Da mercoledì a giovedì inoltrato, la tempesta porterà forti nevicate e piogge gelide nel New England. New Hampshire, Vermont e Maine potrebbero avere un piede o più di neve, ha detto Pereira.

Una tempesta persistente potrebbe scaricare la neve in tutta la California. Tutti i quasi 39 milioni di residenti dello stato vedranno la neve o potranno vedere le cime delle montagne vicine coperte di neve questa settimana, ha affermato il climatologo dell’UCLA Daniel Swain.

I forti venti hanno interrotto l’energia elettrica a 163.000 case e aziende della California martedì, principalmente nelle contee a sud di San Francisco, mentre i venti di picco hanno raggiunto i 109 km/h all’aeroporto internazionale di San Francisco martedì pomeriggio, ha detto il servizio meteorologico.

Preparati per le bufere di neve

In California, l’NWS ha emesso avvisi di bufera di neve per le montagne della contea di Los Angeles, le montagne della contea di Ventura e le montagne interne della contea di Santa Barbara dall’inizio di venerdì fino a sabato sera. La regione rimane sotto un avviso di tempesta invernale fino a venerdì e consiglia alle persone di non viaggiare.

I funzionari di Minneapolis hanno detto ai residenti di prepararsi per condizioni simili a bufere di neve mercoledì e giovedì, chiedendo loro di spostare i loro veicoli dalle strade.

La città di 425.000 persone potrebbe vedere fino a 20 pollici di neve, il che sarebbe troppo per una bufera di neve di febbraio e una delle prime cinque nevicate più pesanti di tutti i tempi per una città del Midwest, secondo lo stato. Dipartimento delle risorse naturali.

Martedì le condizioni meteorologiche sono rapidamente peggiorate in Montana, Wyoming e North Dakota. Bande di neve e forti venti hanno causato condizioni di whiteout a Great Falls, nel Montana, ha detto il NWS.

READ  Incidente ferroviario indiano: individuati causa e colpevoli, afferma il ministro delle Ferrovie

I meteorologi hanno avvertito che i brividi di vento della tempesta potrebbero scendere fino a -25 gradi Fahrenheit, il che potrebbe causare congelamento sulla pelle esposta entro 30 minuti.

La crescente frequenza e intensità di tali tempeste, intervallate da caldo estremo e clima secco, sono segni di cambiamento climatico, affermano gli esperti.

I funzionari del traffico in Minnesota, Nebraska e Dakota hanno chiesto agli automobilisti di rallentare o rimanere completamente fuori dalle strade nei prossimi due giorni.

Più di 480 voli sono stati ritardati o cancellati in entrata e in uscita da Denver, Minneapolis e Salt Lake City, Utah. Più di 1.300 voli negli Stati Uniti sono stati ritardati o cancellati a partire da martedì pomeriggio, secondo Flightaware.com.

Anche se la tempesta di neve ha devastato la vita di tutti i giorni, è stata accolta con favore dagli sciatori.

“Kaboom!”, ha detto in un tweet il Jackson Hole Mountain Resort nel Wyoming. “Siamo nella morsa di una potente tempesta e i ritardi sono probabilmente dovuti a forti venti e forti nevicate. Grazie per la vostra pazienza mentre prepariamo Paradise per voi.”

In Florida, la gente del posto si è preparata per un diverso tipo di intrattenimento.

“Ogni anno a febbraio di solito entriamo negli anni ’80, ma se iniziamo a entrare in quell’intervallo da 85 a 90, sarà al di sopra del normale”, ha detto Jason Hess, meteorologo della NWS a Jacksonville. “È l’inizio della stagione balneare per noi qui.”

Brendan O’Brien riferisce a Chicago; Rapporti aggiuntivi di Rich McKay ad Atlanta e Urvi Dughar a Bangalore; Montaggio di Rosalba O’Brien, Christopher Cushing e Barbara Lewis

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *