L’assassino della scuola di Nashville è stato identificato come Audrey Hale, una residente di TN di 28 anni

La polizia di Nashville ha detto lunedì che il “risentimento” potrebbe aver avuto un ruolo nel brutale attacco di un uomo di 28 anni alla scuola cristiana privata che un tempo frequentavano.

L’assassino, Audrey Hale, residente a Nashville, non aveva precedenti penali prima di aprire il fuoco alla Covenant School, uccidendo tre bambini e tre adulti, hanno detto le autorità.

“C’è una certa convinzione che ci sia del risentimento in quella scuola”, ha detto a Lester Holt di NBC News il capo della polizia metropolitana di Nashville John Drake.

Segui qui per lo streaming live

La polizia ha detto che Hale aveva pianificato attentamente l’attacco con mappe dettagliate e sorveglianza.

Mentre il tiratore potrebbe aver preso di mira The Covenant School, Drake si è fermato prima di dire che Hale stava prendendo di mira individui specifici. Ci sono anche indicazioni che Hale stesse pianificando di prendere di mira altre località, ha detto Drake a NBC News.

Catherine Koons, 60 anni, capo della scuola di Covenant, era tra le vittime.

“Ha preso di mira studenti a caso a scuola… con chiunque sia venuta in contatto, ha aperto il fuoco”, ha detto Drake.

Le autorità hanno detto che Hale ha aperto una porta chiusa a chiave per entrare nella scuola.

L’ex studente avrebbe lasciato scritti che sono stati esaminati da investigatori locali e federali.

“Abbiamo degli scritti su questa data, l’incidente vero e proprio”, ha detto Drake ai giornalisti ore dopo la sparatoria, “abbiamo una mappa di come andrà a finire”.

Hale ha detto che era transgender.

Le autorità “ritengono che si identifichi come trans, ma siamo ancora nelle indagini preliminari su questo, se ciò ha effettivamente avuto un ruolo in questo incidente”, ha detto Drake.

READ  Hubble vede le rocce che sfuggono alla demorfosi degli asteroidi

Bill Campbell, l’ex preside della scuola, ha detto che Hale frequentava la terza elementare nel 2005 e la quarta nel 2006, citando gli annuari che teneva.

“Quello che è successo all’ex studente e quello che ha fatto agli insegnanti e agli studenti è una tragedia assoluta”, ha detto Campbell.

Campbell ha detto che Hale non era elencato come studente in quinta o sesta elementare, quindi Hale si è trasferito dopo la quarta elementare.

“Riguardo il mio annuario e la ricordo come una ex studentessa”, ha detto l’ex preside. “È solo una delle nostre signorine… È una tipica co-editrice. Una studentessa normale.”

Campbell non riusciva a ricordare alcun problema che avrebbe potuto sollevare segnali d’allarme per Hale in quel momento.

“Penso a questa studentessa e alla nostra relazione nel momento in cui era lì, non c’era niente di straordinario e insolito”, ha detto l’ex dirigente scolastico. “Era amato e ammirato come tutti i nostri studenti”.

Hale è venuto a scuola lunedì con due armi in stile AR e una pistola, ha detto Drake.

Due di queste tre armi sono state ottenute legalmente nell’area di Nashville, ha detto.

Hale è stato affrontato da cinque agenti, due dei quali hanno aperto il fuoco, uccidendo l’aggressore, hanno detto le autorità.

Un’auto vicino alla scena ha aiutato la polizia a determinare chi fosse il tiratore e gli investigatori stanno perlustrando la casa di Hale, ha detto.

Le unità tattiche della polizia sono state viste utilizzare un dispositivo simile a una granata per entrare in una residenza indicata come casa di Hale.

“È una grande famiglia, è una tragedia”, ha detto il vicino.

READ  Biden e McCarthy si incontreranno lunedì quando riprenderanno i colloqui sul tetto del debito

Diversi numeri di telefono elencati per la madre e il fratello di Hale sono rimasti senza risposta lunedì pomeriggio.

Drake ha elogiato i suoi ufficiali per aver affrontato rapidamente il tiratore.

“Poteva andare molto peggio”, ha detto.

Le autorità hanno affermato che gli scritti di Hale indicano anche che la Covenant School non era l’unico obiettivo dell’assassino.

“Significa che ci saranno molte sparatorie e la scuola è una di queste”, ha detto Drake a NBC News.

Il sindaco di Nashville, John Cooper, ha dichiarato che il rapido lavoro degli ufficiali ha evitato ulteriori morti.

“Apprezziamo i nostri primi soccorritori, 14 minuti, 14 minuti, sono sotto il fuoco, corro sotto il fuoco”, ha detto Cooper ai giornalisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *