Misure di veto giovani per eliminare gli incentivi fiscali per il gruppo di patrimonio confederato

Il governatore della Virginia Glenn Young venerdì ha posto il veto a due progetti di legge che avrebbero revocato i crediti d’imposta per le Figlie Unite della Confederazione, un’organizzazione secolare spesso al centro di dibattiti sul passato confederato dello stato e sulla sua storia etnica.

Così facendo, il sig. Youngin si è schierato con i colleghi repubblicani nella legislatura, che si sono opposti all’unanimità ai progetti di legge, e i democratici statali si sono opposti agli sforzi per ridurre il rapporto del Commonwealth con le organizzazioni del patrimonio federale. I progetti di legge hanno ricevuto un sostegno democratico quasi unanime in entrambe le camere della legislatura. (Un democratico non ha partecipato a un voto.)

Le esenzioni dalle tasse sulla proprietà dell’organizzazione furono aggiunte al codice statale negli anni ’50, durante la secessione e mantenendo uno stretto rapporto con il Commonwealth. La divisione della società in Virginia è inoltre esente dal pagamento delle tasse di registrazione, che vengono riscosse quando la vendita di proprietà viene registrata nei registri pubblici.

Sig. In una dichiarazione in cui spiega la sua decisione, Youngin ha riconosciuto che l’esenzione dall’imposta sulla proprietà è “matura per la riforma, limitata da incoerenze e incongruenze”. Ma ha detto che i progetti di legge sono troppo limitati, mirano specificamente alle Figlie Unite della Confederazione, e la loro approvazione costituirebbe un “precedente inappropriato”.

I legislatori che hanno presentato i progetti di legge hanno affermato di voler modernizzare il codice fiscale per riflettere i valori attuali dello Stato; Hanno anche affermato che il governo non dovrebbe sostenere le organizzazioni che promuovono il mito della confederazione. I critici della legislazione hanno affermato che i progetti di legge prendevano di mira ingiustamente le Figlie Unite della Confederazione e fraintendevano il gruppo e i suoi obiettivi.

READ  La morte dei lavoratori delle cucine della World Central ha suscitato indignazione all’interno della Casa Bianca di Biden

Il deputato Alex Askew, un democratico che ha presentato uno dei progetti di legge, ha definito i veti del governatore “confusi”.

“Il popolo della Virginia merita di sapere perché il governatore sta concedendo sgravi fiscali alle aziende che storicamente hanno sostenuto la schiavitù”, ha affermato il Sig. Askew ha dichiarato in una nota: “Lavoreremo per una politica fiscale più giusta e inclusiva che rifletta veramente il nostro impegno per l’uguaglianza e il progresso”.

Sig. Se Young avesse firmato i conti, Stonewall Jackson Memorial Inc. e la Confederate Memorial Literary Society, entrambe minacciate dalle loro esenzioni dalle tasse sulla proprietà.

Stephen Farnsworth, professore di scienze politiche all’Università di Mary Washington a Fredericksburg, ha detto che dopo che l’Assemblea ha approvato i progetti di legge in aprile, “il governatore continua a lavorare per portarlo sulla base repubblicana. A causa dei cambiamenti politici e culturali che si sono verificati in Virginia negli ultimi anni, la prossima volta che un democratico diventerà governatore, le agevolazioni fiscali verranno abrogate.” Si aspettava che ciò venisse fatto.

L’eredità della Confederazione è ancora contestata nello stato che un tempo ne ospitava la capitale. A Charlottesville e Richmond, le statue e i monumenti alle figure confederate sono diminuiti negli ultimi dieci anni, ma all’inizio di questo mese, un distretto scolastico rurale ha ripristinato i nomi degli ufficiali confederati in due scuole, quattro anni dopo aver votato per rimuoverli.

Robert E. La legislatura ha anche approvato un disegno di legge per revocare le targhe speciali di Lee and the Sons of Confederate Veterans, un’organizzazione maschile tradizionale. Venerdì il governatore Young ha posto il veto al disegno di legge.

READ  Lakers-Warriors Game 5 aggiornamenti live, formazioni, rapporto sugli infortuni, come guardare, canale TV

Con il suo veto sui progetti di esenzione fiscale, Mr. Youngin ha anche impedito che il quartier generale delle United Daughters of Richmond, un edificio in marmo, fosse soggetto a tasse sulla proprietà. L’edificio, che funge anche da memoriale per le donne di guerra confederate, è stato elencato come esente dal codice fiscale nel 1957.

Secondo Parrish Simmons, rappresentante dell’esperto immobiliare di Richmond, se una legge abrogasse le esenzioni, l’entità identificata come proprietaria della proprietà sarebbe responsabile del pagamento dell’imposta. Le tasse possono arrivare fino a $ 53.000 all’anno.

Le Figlie Unite della Confederazione non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento, ma in una dichiarazione rilasciata prima del veto del governatore, Ginny Widowski, presidente delle Figlie Unite della Confederazione, ha affermato che gli sforzi legislativi per abrogare le agevolazioni fiscali erano ingiusti. Discriminazione: “Le continue molestie nei confronti delle nostre donne e del nostro lavoro non ci distoglieranno dal lavoro di beneficenza che svolgiamo”.

Sin dalla sua fondazione nel 1894, il gruppo è stato aperto all’adesione di donne discendenti di soldati confederati. Sebbene la missione dichiarata delle Figlie Unite della Confederazione sia quella di onorare gli antenati attraverso la conservazione commemorativa e il lavoro di beneficenza, l’organizzazione è spesso associata alle statue confederate, per le quali ha raccolto fondi per costruire nel corso del XX secolo e che protegge ancora.

Gli sforzi legislativi per annullare la detrazione fiscale sono iniziati nel 2023, quando il deputato Dan Scott, un democratico, ha presentato un disegno di legge che ha fallito alla Camera, che all’epoca aveva una maggioranza repubblicana.

READ  La popolazione indiana supererà quella cinese con 2,9 milioni di persone entro la metà del 2023, secondo le Nazioni Unite.

A gennaio, il controllo della Camera venne invertito e Mr. Dopo che Scott divenne il primo oratore nero della Virginia, Mr. Askew ha reintrodotto il disegno di legge. A febbraio, in un’intervista, aveva affermato che lo scopo del disegno di legge non era quello di interferire con l’opera di beneficenza delle Figlie Unite dell’Unione, ma di garantire che il codice statale riflettesse meglio i valori moderni del Commonwealth.

Campbell-Robertson Rapporto contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *