MTB

Pedalare sui rulli in casa : consigli ed APP !


In tempo di Coronavirus, mantenersi in forma fà bene al fisico ed alla mente, quindi per gli amanti della MTB e del ciclismo in generale non resta che pedalare a casa sui rulli.


Questo oltre a mantenere le proprie capacità psicofisiche, migliora anche le capacità del sistema immunitario. I rulli o cicloergometri (questo il loro nome tecnico) da sempre sono un o strumento funzionale usato da molti ciclisti per il training sui rulli, utili ad impostare esercizi specifici che difficilmente si riescono a praticare all’aperto.

Training sui rulli in casa, come allenarsi.

L’allenamento fatto a casa sui rulli può sostituire almeno per il momento le uscite in bicicletta, questo però non ci consente di godere dei panorami e della compagnia degli amici, è per questo che sono state create molte APP per rendere meno noioso l’allenamento in bici sui rulli in questo periodo di lockdown.

La tecnologia è la compagna di questo isolamento COVID e quindi se vi mancano i vostri compagni di MTB, potete utilizzare i rulli più evoluti, collegabili ad internet per sfide con gli avversari che preferite : amici o campioni, proiettati in percorsi realistici che verranno resi disponibili su monitor o tv. Questi nuovi modelli super-tecnologici di cicloergometri, sono in grado di monitorare i parametri fondamentali, ma anche valori specifici che possono essere utili in allenamenti mirati, ad esempio la potenza (misurata in watt), parametro importante per gestire la soglia anaerobica, tentando il suo innalzamento ed aumentando la resistenza fuori soglia.

Pedalare sui rulli in casa, permette anche di compiere allunghi, difficili da replicare su strada, di migliorare la precisione nella frequenza di pedalata in modo da mantenerla costante sui lunghi tratti, il raggiungimento della massima velocità, la misurazione della forza sulla singola pedalata (ottimale per preparare le prestazioni in salita) etc… Tutte queste caratteristiche tecniche si ottimizzano meglio sui rulli che in Outdoor.

Le migliori APP per pedalare in casa sui rulli.

Zwift

E’ molto coinvolgente, al pari di un videogame, infatti il ciclista viene premiato con punti esperienza che permettono di ottenere attrezzature. Sono disponibili 7 “mondi” con molteplici percorsi ed è possibile organizzare uscite virtuali di gruppo. È un’app full-immersive, e multiplayer che permette di connettersi online da tutto il mondo.

Si sincronizza con Strava. Costo 14,99 €/mese.

Sufferfest

Questa app è una miscela di filmati di gara molto coinvolgenti e motivazionali, il metodo di allenamento è basato sulla teoria del training ad intervalli, programmi progettati da allenatori di livello mondiale. Inoltre questa APP, lavora su 4 parametri fondamentali : 4Dimensional Power per fornire un quadro completo includendo l’abilità nello scatto, il rendimento massimo e la resistenza del ciclista. Non è full-immersive ma i video e la musica resi disponibili sono molto coinvolgenti.

Si sincronizza con Strava, Garmin e TrainingPeaks. Costo: 12 €/mese.

TrainerRoad

Questa terza APP è molto pratica e racchiude tutta le caratteristiche per allenarsi e migliorare le performance dell’atleta, senza troppi dettagli estetici. Gli allenamenti sono efficaci e molto tecnici con programmi di alta qualità e obiettivi da raggiungere.

Costo 18,50 €/mese.

 

 





di Team di Naturaestrema.it 21 Aprile 2020