Putin afferma che Xi visiterà la Russia, i legami raggiungeranno “nuove frontiere”

  • Putin ha incontrato Wang
  • Putin ha detto che Xi visiterà la Russia
  • Putin: le relazioni raggiungono nuove frontiere
  • Wang: Gli altri non possono minare le nostre relazioni
  • Wang: Le relazioni sino-russe non si escludono a vicenda

MOSCA, 22 febbraio (Reuters) – Il presidente cinese Vladimir Putin ha dichiarato mercoledì che i legami hanno raggiunto nuove vette tra le preoccupazioni degli Stati Uniti che Pechino possa fornire supporto materiale all’aggressione della Russia in Ucraina.

La fornitura di armi cinesi alla Russia rischia di espandere la guerra in Ucraina in un conflitto tra Russia e Cina da un lato e l’Ucraina e l’alleanza militare NATO guidata dagli Stati Uniti dall’altro.

Putin ha accolto al Cremlino il massimo diplomatico cinese Wang Yi, affermando che il commercio bilaterale è stato migliore del previsto e presto raggiungerà i 200 miliardi di dollari all’anno e i 185 miliardi di dollari nel 2022.

“Stiamo aspettando la visita del presidente della Repubblica popolare cinese in Russia, e siamo d’accordo su questo”, ha detto Putin a Wang.

“Tutto sta progredendo, crescendo. Stiamo raggiungendo nuove frontiere”, ha detto Putin.

Wang ha detto a Putin che le relazioni tra i due paesi hanno resistito alla pressione di una situazione internazionale instabile e che le crisi offrono alcune opportunità.

Ultimi aggiornamenti

Guarda altre 2 storie

Il rapporto tra Cina e Russia non è diretto contro nessuna terza parte, ma “non soccomberà alle pressioni di terze parti” – ha detto Wang attraverso un interprete – un colpo netto agli Stati Uniti.

“Sosteniamo insieme la multipolarizzazione e la democratizzazione nelle relazioni internazionali”, ha detto Wang a Putin. “Risponde pienamente alla tendenza del tempo e della storia; soddisfa anche gli interessi della maggioranza delle nazioni”.

READ  Annunci dell'esercito americano "Sii tutto ciò che puoi essere" di Jonathan Majors ritirati dopo l'arresto - The Hollywood Reporter

Wang ha incontrato in precedenza il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov e ha detto che non vede l’ora di concludere nuovi accordi durante la sua visita a Mosca. Non ci sono dettagli sui contratti.

Quando G ha incontrato Putin faccia a faccia poco prima che la Russia inviasse truppe in Ucraina, hanno bollato la partnership “senza limiti” che ha suscitato preoccupazione in Occidente.

La Cina, il più grande acquirente di petrolio della Russia, è una delle principali fonti di entrate per il tesoro statale di Mosca.

XI e Putin

Per Putin, il sostegno della grande potenza cinese, nel mezzo del suo più grande confronto con l’Occidente dal culmine della Guerra Fredda, consente alla Russia di isolarsi in Occidente mentre fa perno verso l’Asia.

Per Xi, la Russia ora dipende più che mai dalla Cina. La Russia, un tempo leader nella gerarchia comunista globale, è ora il partner minore di una Cina in ripresa, che dopo il crollo dell’Unione Sovietica nel 1991 è leader in molte tecnologie del 21° secolo.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha avvertito sabato che Wang avrebbe dovuto affrontare delle conseguenze se la Cina avesse fornito supporto materiale all’aggressione della Russia in Ucraina, e in un’intervista dopo che i due si sono incontrati, Washington ha detto di essere preoccupata per Pechino che fornisce armi a Mosca.

READ  Diabete e obesità sono in aumento tra i giovani americani, secondo uno studio

Pechino ha negato il sostegno militare alla Russia.

Alla domanda sulla questione degli aiuti cinesi, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto che la delegazione di Pechino l’ha già affrontata.

“Hanno già risposto a questa domanda, anzi, l’hanno negata con veemenza. Qui non c’è niente da aggiungere”.

Dopo gli avvertimenti di Blinken che non avrebbe fornito prove, la Cina ha detto che gli Stati Uniti non erano nella posizione di fare richieste.

“Non importa come cambia la situazione internazionale, la Cina è impegnata a lavorare con la Russia per compiere sforzi per preservare una tendenza positiva nello sviluppo delle relazioni tra le maggiori potenze”, ha detto Wang a Lavrov.

Wang ha detto che stava lavorando per “rafforzare e approfondire” i legami tra Mosca e Pechino.

Durante il conflitto in Ucraina, Xi si è schierato con Putin, resistendo alle pressioni occidentali per isolare Mosca. Il commercio sino-russo è aumentato vertiginosamente dall’invasione dell’Ucraina e la Russia ha aumentato le esportazioni di petrolio verso i paesi asiatici, inclusa la Cina.

Segnalato da Reuters; Montaggio di Gareth Jones e Tomasz Janowski

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *