Le autorità affermano che l'assassino dell'Idaho è sospettato ed entrambi i detenuti sono in custodia dopo una caccia all'uomo.

Un detenuto evaso, il suo complice e membri di una banda di suprematisti bianchi sono stati arrestati giovedì pomeriggio a Twin Falls, Idaho. Dopo una grande caccia.

La detenuta Skyler Mead è fuggita da un centro medico a Boise mercoledì mattina presto.

Il capo della polizia di Boise, Ron Vinegar, ha detto in una conferenza stampa che i sospettati erano nella zona di Twin Falls intorno alle 14:00, ora locale, di giovedì. Dopo una breve perquisizione del veicolo, i sospettati sono stati arrestati separatamente. Non sono stati sparati colpi.

Il tenente colonnello Sheldon Kelly della polizia di stato dell'Idaho ha detto che due omicidi avvenuti nelle ultime 24 ore in Idaho sono indagati come possibili sospetti. I sospettati sono stati trovati alla guida di una Honda Civic, che secondo la polizia apparteneva a una delle vittime.

Le vittime uccise sono state trovate entrambe in contee separate: una a Nez Perce e una a Clearwater, ha detto Boise in un comunicato stampa giovedì pomeriggio.

Due sospettati, Skyler Mead e Nicholas Ambenure.

Dipartimento di polizia di Boise


Una volta identificato Umphenour come sospetto, gli investigatori hanno esaminato i suoi collegamenti con Mead, ha detto il direttore del Dipartimento penitenziario statale Josh DeWalt in un briefing di giovedì.

Oltre ad essere membri documentati di una banda suprematista bianca chiamata Arian Knights, i due vivevano occasionalmente nella stessa unità abitativa presso l'Idaho Maximum Security Institution, dove Umbenor era in custodia da dicembre 2020 a gennaio 2024, hanno detto i funzionari. Condividevano conoscenze comuni sia dentro che fuori dalla custodia.

DeWalt ha detto che il coinvolgimento delle bande dei sospettati non significa che la fuga sia stata un “evento sanzionato dalle bande”, e ha aggiunto che il dipartimento sta monitorando Aryan Knights in prigione per “mitigare il danno che le bande possono fare”.

“Indipendentemente dalle loro azioni, lavoriamo duramente ogni giorno per sradicare qualsiasi criminalità organizzata che abbia luogo nelle nostre strutture”, ha detto giovedì DeWalt.

“Le forze dell'ordine ritengono che l'arresto abbia avuto successo grazie alle centinaia di segnalazioni da parte del pubblico e alle numerose forze dell'ordine che hanno risposto”, ha affermato la città di Boise nel suo comunicato stampa.

Il 20 marzo 2024, tre agenti del Dipartimento penitenziario dell'Idaho sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco al St. Alphonsus Regional Medical Center di Boise, Idaho.

Sara A. Getty Images tramite Miller/Idaho Statesman/Tribune News Service


Martedì sera Mead ha avuto un comportamento “autolesionista”, dopo di che le autorità hanno stabilito che doveva essere trasferito per sicurezza, ha detto DeWalt mercoledì.

Umbenor ha aggredito e sparato a due agenti al Centro medico regionale St. Alphonsus intorno alle 2:15 di mercoledì, hanno detto le autorità. Una terza persona, in seguito accertata come un agente penitenziario, è stata uccisa dagli agenti di polizia di Boise.

Uno degli agenti penitenziari feriti è stato dimesso dall'ospedale mercoledì sera, mentre altri due agenti feriti rimangono ricoverati in ospedale, ha detto giovedì DeWalt.

“Sono stabili, stanno facendo progressi e penso che il loro morale sia stato sollevato dalle notizie di oggi”, ha detto DeWalt, definendo l'incidente “una dura prova per la famiglia Corrections”.

READ  Putin afferma che Xi visiterà la Russia, i legami raggiungeranno "nuove frontiere"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *