Incidente ferroviario indiano: individuati causa e colpevoli, afferma il ministro delle Ferrovie


Nuova Delhi/Londra/Hong Kong
Cnn

I soccorsi si sono conclusi e gli autobus ribaltati sono stati rimossi domenica dai binari a Balasore, nello stato orientale dell’Odisha, mentre le autorità si affrettavano a riprendere i servizi ferroviari dopo uno dei peggiori disastri ferroviari nella storia del paese.

Almeno 275 persone sono morte e più di 1.000 ferite in quello che le autorità hanno descritto come un incidente a tre vie che ha coinvolto due treni passeggeri e un treno merci fermo venerdì sera. Il bilancio è stato ridotto da almeno 288 dopo che i funzionari hanno detto che alcuni corpi sulla scena sono stati contati due volte nel caos delle macerie.

I funzionari stanno indagando se un errore di segnale – un problema tecnico o un errore umano – abbia portato all’incidente. Il ministro delle Ferrovie indiano Ashwini Vaishnav ha dichiarato domenica che l’incidente è stato causato da un “cambio di interblocco elettronico” e che un’indagine determinerà “chi è responsabile di tale errore”.

“La causa è stata identificata e i responsabili sono stati identificati”, ha detto all’agenzia di stampa indiana ANI, rifiutandosi di fornire ulteriori dettagli in attesa di un rapporto del governo.

Secondo alti funzionari delle ferrovie, il Coromandel Express, un treno ad alta velocità da Calcutta a Chennai, è stato deviato su una linea ad anello e si è scontrato con un treno merci pesante fermo alla stazione di Pahanaka Bazar. I suoi vagoni sono deragliati sul binario opposto, dove si sono scontrati con un treno ad alta velocità, l’Howrah Express, proveniente da Bangalore.

Dipyangshu Sarkar/AFP/Getty Images

I soccorritori si sono riuniti attorno ai veicoli danneggiati mentre cercavano i sopravvissuti sulla scena dell’incidente di sabato.

Jay Verma Sinha, un funzionario del ministero delle Ferrovie indiano, ha dichiarato domenica che la collisione ad alta velocità del Coromandel Express con un treno merci che trasportava minerale di ferro è stata responsabile del gran numero di morti e feriti.

“Il treno viaggiava a tutta velocità, a una velocità di 128 km/h e l’impatto è stato forte [79.5mph]E l’altro problema qui è che si trattava di un treno merci che trasportava minerale di ferro, che è un treno pesante, quindi il pieno impatto della collisione è stato avvertito sul treno in movimento”, ha detto Sinha.

READ  Un professore universitario della California sarà processato per l’uccisione di un manifestante filo-israeliano l’anno scorso

Anche l’altro treno passeggeri viaggiava a una velocità molto elevata di 126 km orari, ha aggiunto [78.2mph]e nell’ultima frazione di secondo le sue ultime tre carrozze si trovarono sulla traiettoria delle altre carrozze deragliate.

La rabbia per l’incidente mortale sta crescendo, insieme alla frustrazione per i problemi di sicurezza di vecchia data che affliggono la vecchia e obsoleta rete ferroviaria indiana. Con i binari del treno ancora bloccati, le famiglie dei passeggeri morti devono trovare la strada verso il luogo dell’incidente con altri mezzi per identificare i morti.

Dai un’occhiata a questo contenuto interattivo su CNN.com

Le speranze di trovare altri sopravvissuti sono svanite quando i funzionari domenica hanno spostato la loro attenzione dalla ricerca di persone intrappolate sotto i veicoli ribaltati allo sgombero delle macerie. Tutti i 21 autobus deragliati alla stazione di Bahanaga Bazar sono stati sostituiti e il resto del binario è in riparazione per riprendere i servizi.

Più di 1.000 lavoratori, sette escavatori, due treni di soccorso in caso di incidente e quattro gru ferroviarie e stradali sono stati coinvolti nelle operazioni di soccorso sul luogo dell’incidente.

Di fronte alle richieste di dimissioni dei politici dell’opposizione, Vaishnav ha affermato che “l’obiettivo è creare una situazione completa e normale entro mercoledì mattina”, aggiungendo che “abbiamo mobilitato molte risorse”.

Secondo il ministro della Sanità indiano Mansukh Mandaviya, arrivato domenica mattina nello stato di Odisha, il numero dei feriti è di oltre 1.000, con oltre 100 pazienti che necessitano di terapia intensiva.

Medici specializzati, attrezzature speciali e medicinali sono arrivati ​​dalla capitale indiana Nuova Delhi, ha aggiunto Mandavia.

Il primo ministro dell’Odisha Naveen Patnaik domenica ha annunciato 500.000 rupie ($ 6.067) ai parenti dei morti e 100.000 rupie ($ 1.213) ai feriti gravi.

READ  Le azioni salgono, il dollaro crolla nella speranza di un allentamento delle banche centrali: i mercati si contraggono

“Sono state prese tutte le misure possibili per salvare le vite dei passeggeri feriti in vari ospedali”, ha affermato Patnaik in una dichiarazione rilasciata dal Dipartimento per le informazioni e le pubbliche relazioni di Odisha.

Funzionari statali hanno detto che domenica sarà organizzato un servizio ferroviario speciale per trasportare i sopravvissuti ei cadaveri dall’Odisha.

Il treno va a Chennai, nel sud del Tamil Nadu, fermandosi in tutte le principali stazioni e un vagone pacchi è attaccato per trasportare i corpi dei defunti.

Chi è il primo ministro indiano Narendra Modi? Visitato il sito Sabato ha elogiato le autorità locali e i soccorritori per il loro lavoro, ribadendo che i responsabili dell’incidente saranno assicurati alla giustizia.

“Apprezzo le ferrovie, la NDRF (National Disaster Response Force), l’ODRAF (Odisha Disaster Rapid Response Force), le autorità locali, il dipartimento di polizia, i vigili del fuoco, i volontari e ogni persona che lavora instancabilmente sul campo. Rafforzare le operazioni di soccorso. Sono orgoglioso del loro impegno”, ha detto.

BJP4India/Twitter

Sabato il primo ministro indiano Narendra Modi ha visitato il luogo dell’incidente.

Leader mondiali tra cui il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, il presidente russo Vladimir Putin, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il primo ministro britannico Rishi Sunak e il primo ministro giapponese Fumio Kishida hanno espresso le loro condoglianze negli ultimi due giorni.

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha dichiarato di essere “profondamente rattristato dalla perdita di vite umane e feriti”, ha detto il suo portavoce. Papa Francesco è stato “profondamente rattristato nell’apprendere dell’enorme perdita di vite umane”, ha detto una dichiarazione vaticana.

L’incidente ferroviario ha sollevato interrogativi sulla sicurezza dell’enorme e obsoleta rete ferroviaria del paese, poiché il governo investe nella sua modernizzazione.

L’estesa rete ferroviaria indiana, la più grande del mondo, fu costruita 160 anni fa sotto il dominio coloniale britannico. Oggi, circa 11.000 treni percorrono ogni giorno oltre 67.000 miglia nel paese più popoloso del mondo.

READ  I Kings hanno sconfitto i Clippers 176-175 nella seconda partita NBA con il punteggio più alto

Il degrado delle infrastrutture è spesso citato come motivo dei ritardi del traffico e degli innumerevoli incidenti ferroviari in India. Sebbene le statistiche del governo mostrino che gli incidenti e i deragliamenti sono in calo negli ultimi anni, sono ancora purtroppo comuni.

Nel 2021, più di 16.000 persone sono morte in 18.000 incidenti ferroviari in tutto il paese. Secondo il National Crime Records, la maggior parte degli incidenti ferroviari – il 67,7% – è stata causata da cadute da treni e collisioni tra treni e persone sui binari. Le collisioni tra treni sono rare.

Il miglioramento dell’infrastruttura di trasporto dell’India è una priorità fondamentale nella spinta di Modi a creare un’economia da 5 trilioni di dollari entro il 2025. Nell’anno fiscale iniziato ad aprile, il governo di Modi ha aumentato la spesa in conto capitale per aeroporti, costruzione di strade e autostrade e altri progetti infrastrutturali a 122 miliardi di dollari. , ovvero l’1,7% del suo PIL.

Una parte significativa di tale spesa è finalizzata all’introduzione di più treni ad alta velocità sulle sue ferrovie notoriamente lente. Il nuovo budget indiano stanzia 29 miliardi di dollari per lo sviluppo ferroviario, secondo la società di strategia aziendale Albright Stonebridge Group.

Un ambizioso piano ferroviario nazionale annunciato nel 2021 prevede di collegare tutte le principali città dell’India settentrionale, occidentale e meridionale con la ferrovia ad alta velocità. Viene data preferenza alle città tra i 300 ei 700 chilometri con una popolazione di almeno un milione di abitanti.

Diversi importanti progetti, tra cui la costruzione del ponte ferroviario più alto del mondo in Jammu e Kashmir, sono stati completati o sono in fase di completamento. Modi avrebbe dovuto inaugurare il Vande Bharat Express, un nuovo treno ad alta velocità, sabato prima dell’incidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *