News

Rally Australia: Mikko con Citroen conquista un posto sul podio


Rally Australia : Mikko Hirvonen e Jarmo Lehtinen, secondi fino a qualche chilometro dall’arrivo, concludono il sul terzo gradino del podio, dopo un’inspiegabile foratura.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

La posta in gioco era alta ma quest’ultima tappa del Rally d’Australia non si preannunciava particolarmente impegnativa, per lo scarto marcato tra il plotone di testa. Le tre speciali del giorno, particolarmente veloci, dovevano essere percorse in due riprese. Il secondo passaggio nella Shipmans (PS22) permetteva di conquistare i punti della Power Stage.

Al point-stop di Bucca 1 (PS17), Mikko Hirvonen iniziava la giornata con il miglior tempo. Il Finlandese metteva fine alla serie di scratch di Sébastien Ogier. «E’ bello essere il più veloce, ma in realtà nessuno ha veramente attaccato stamattina », relazionava il pilota Citroën. « Pilotiamo sempre con un occhio ai crono intermedi degli altri. Con l’auto va tutto bene, ma vogliamo assolutamente conquistare questo secondo posto. »

MODELLO SCI

VALUTAZIONE Neveclub

PREZZO

Sci FISCHER - RC4 The Curv Ti AR - 2017★★★★Prezzo Amazon
Scarpe LA SPORTIVA Uomo - Sneakers★★★★Prezzo Amazon
Scarpe Salomon Speedcross 4 per Trail Running Uomo★★★★

Prezzo Amazon
The North Face Bones, Berretto Uomo, Nero/TNF Nero, Taglia unica ★★★

Prezzo Amazon
Cressi Cernia Giacca in Neoprene - Pesca Sub★★★

Prezzo Amazon

Uscito di strada nella seconda giornata, Kris Meeke tornava in gara. Secondo la regola del Rally2, gli otto meccanici del Citroën Total Abu Dhabi World Rally Team avevano ricostruito la sua DS3 WRC in meno di tre ore. Primo in ordine di partenza, l’irlandese pilotava senza correre rischi nel corso della mattina. «E’ stato speciale ritrovare la mia auto riparata nel parco chiuso. Il team ha fatto un lavoro straordinario, tutto funziona di nuovo al 100%. E’ difficile tracciare il percorso per gli altri, non credo che esista un altro rally in cui la funzione di “apripista” sia più importante. Non posso fare delle buonissime crono, ma sono felice di essere tornato al volante. »

La gara proseguiva tranquilla fino alla Power Stage, potenzialmente decisiva nell’attribuzione del titolo mondiale. Kris Meeke riusciva a tagliare il traguardo su sole tre ruote. L’irlandese era di nuovo costretto all’abbandono e veniva escluso dalla classifica. Questo evento dava il via a una serie di situazioni decisamente avverse al clan Citroën.