News / Outdoor

Incendio Grosseto : la maremma in fiamme


Incendio a Marina di Grosseto. Nelle ultime 36 ore sono andati persi 70 ettari di macchia mediterranea in Maremma, a Marina di Grosseto. Incalcolabile danno ambientale. Legambiente denuncia “Terrorismo incendiario contro la Maremma, si stà distruggendo un patrimonio ambientale: rischio alto siamo vicini alle aree urbane”

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Non ci sono Voti)
Loading...

Il grande incendio a Grosseto, in Maremma ha provocando l’evacuazione di due campeggi situati all’ombra della pineta, oltre mille sono state le persone evacuate. Ad assisterle gli uomini della Protezione civile di Grosseto.
Oggi il Camping “il Sole” è tornato fruibile, l’attenzione nelle zone colpite dall’incendio è molto alta ma il personale dispiegato è numeroso e ben attrezzato.

Nei giorni scorsi Naturaestrema.it aveva posto l’attenzione proprio sul fenomeno dei camping in pineta e della pericolosità di accensione di Barbeque in questi ambienti colpiti dalla siccità ed alto rischio di incendio; non è questa però la causa dell’incendio sviluppatosi a Marina di Grosseto che sembra di origine dolosa. (I vigili del Fuoco e la Guardia Forestale, hanno ritrovato 3 stracci imbevuti di benzina che si pensa possano essere stati gli inneschi dell’incendio).

Ci rassicurano le parole di Luca Sani deputato del Pd – hanno deciso di colpire uno dei nostri beni collettivi più preziosi, ma non l’avranno vinta. Ora è i momento dell’impegno a bonificare le aree devastate dall’incendio e salvare il salvabile. Ma sin da subito bisogna pensare a riforestare la pineta e ricostituire l’habitat naturale. Sapremo riprenderci anche da questo brutto colpo. Intanto – conclude Sani – ringrazio di cuore quanti da stanotte stanno lavorando senza sosta per circoscrivere l’incendio».
Intanto nel pomeriggio una nota delle associazioni ambientaliste Italia Nostra, Legambiente, Lav, Maremma Viva, Sentinella della Maremma , Wwf, ha sottolineato la propria disponibilità per contribuire alla tutela e alla vigilanza della pineta di Marina di Grosseto, nonché al recupero degli animali in difficoltà. Le associazioni hanno rivolto anche un appello ai propri volontari e a tutti i cittadini per proteggere un ecosistema così importante e sensibile della nostra provincia che richiederebbe prevenzione, tutela e controllo adeguati, soprattutto nel periodo di maggiore impatto umano.

Sarebbe importante secondo noi aumentare i presidi nei boschi nei mesi estivi ed effettuare frequenti controlli aerei per evidenziare i primi sintomi di incendio e salvaguardare il nostro patrimonio ambientale.