Aggiornamenti sulla guerra tra Russia e Ucraina: missili lanciati contro Kiev durante la visita dei leader africani

debito…Brendan Hoffman per il New York Times

Quattro leader africani sono arrivati ​​a Kiev venerdì, dove il loro viaggio è stato brevemente interrotto da un attacco missilistico russo, e hanno in programma di recarsi in Russia sabato in un’insolita spinta per mediare la pace tra paesi bloccati in guerra da più di un anno.

La missione diplomatica, che comprende i leader di Sudafrica, Zambia, Comore e Senegal e tre rappresentanti, ha suscitato interesse e scetticismo. Molti paesi africani sono stati in contrasto con gli Stati Uniti ei suoi alleati – cercando di isolare Mosca attraverso sanzioni economiche – dall’invasione su vasta scala dell’Ucraina, e molti si sono rifiutati di condannare le azioni della Russia. La Russia ha lavorato duramente per consolidare le sue alleanze nel continente dall’inizio della guerra.

Mentre alcuni analisti si sono chiesti se la missione darà realisticamente frutti, i sostenitori delle varie iniziative di pace fanno notare che la delegazione africana incontrerà prima i leader di Russia e Ucraina.

I leader, che hanno viaggiato in treno dalla Polonia, si sono incontrati a San Pietroburgo con il presidente Vladimir V. È stato condiviso il filmato del presidente sudafricano Cyril Ramaphosa che arriva a una stazione ferroviaria a Kiev e viene accolto dai funzionari ucraini. Sull’account Twitter ufficiale del Presidente Venerdì mattina.

Nel video diffuso mentre l’allerta antiaereo era ancora attiva nella capitale, il portavoce dell’ufficio del presidente sudafricano Vincent Makwenya ha affermato che il sig. Ramaphosa ha detto che era “certamente qui”.

READ  L'assassino della scuola di Nashville è stato identificato come Audrey Hale, una residente di TN di 28 anni

Il presidente sudafricano ha visitato Bucha, un sobborgo di Bucha, dove il New York Times e altri hanno documentato le atrocità russe dall’invasione di Mosca, e il sig. Hanno aspettato fino all’inizio dei negoziati con Zelensky.

La posta in gioco della guerra è particolarmente alta per l’Africa, che ha visto catene di approvvigionamento critiche, in particolare per i prodotti agricoli, interrotte dai combattimenti.

“Sapete tutti che l’Africa è stata duramente colpita da questo conflitto in termini di insicurezza alimentare, prezzo dei cereali, prezzo dei fertilizzanti”, ha affermato il sig. Makwenya ha detto: “Ma allo stesso modo, questo lavoro sta aiutando a trovare un percorso verso la pace. La sofferenza della gente in Ucraina.

Il mese scorso il sig. L’iniziativa di pace è stata annunciata da Ramaphosa. I funzionari sudafricani hanno negato l’affermazione.

Più di una dozzina di paesi africani si sono astenuti da un voto delle Nazioni Unite che condannava la Russia o chiedeva il suo ritiro dall’Ucraina, con una manciata di voti a favore della Russia.

Il Sudafrica e altri paesi del continente erano fermamente convinti che fosse meglio assumere una posizione neutrale nella guerra, dicendo che avrebbero potuto migliorare la situazione cercando di fare la pace.

Anche i presidenti della Repubblica del Congo, dell’Egitto e dell’Uganda avevano programmato di recarsi in Ucraina, ma avrebbero invece inviato rappresentanti, ha detto un portavoce presidenziale sudafricano a News 24, l’agenzia di stampa sudafricana, anche se non ci sono state spiegazioni.

La delegazione è stata organizzata in parte da Jean-Yves Ollivier, un ricco uomo d’affari francese con una storia decennale di negoziati di pace per i paesi di tutta l’Africa.

READ  Molti Urano sono esposti nell'ultima immagine del telescopio Hubble

Sig. Olivier ha detto a diverse testate giornalistiche che la delegazione è nata attraverso conversazioni che ha avuto con capi di stato in diversi paesi africani a cui è vicino. Sig. Zelensky e Mr. Ha detto che il primo ordine del giorno nei colloqui con Putin sarebbe discutere di possibili trasferimenti di prigionieri e rafforzare accordi che consentano l’esportazione di fertilizzanti dalla Russia.

In Un articolo su Newsweek“Questo lavoro può essere portato avanti avviando un dialogo su argomenti di interesse per entrambi i paesi e, inizialmente, non influirà direttamente sulla situazione militare sul campo”, ha affermato.

“E ci sarà uno strato di conversazioni”, ha aggiunto. “Speriamo che da questa conversazione porti ad altri problemi e almeno apra la possibilità di una soluzione”.

Megan Specia Rapporto fornito da Lviv, Ucraina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *