Estratti dalla dura sentenza che consente al procuratore distrettuale Fannie Willis di procedere nel caso di manomissione elettorale di Trump in Georgia



CNN

Il giudice era Scott McAfee permettere Il procuratore distrettuale della contea di Fulton, Fannie Willis, avrebbe dovuto portare avanti il ​​caso di manomissione elettorale contro Donald Trump, ma è stata costretta a perdere il procuratore speciale Nathan Wade dopo un teso processo di due mesi sulla presunta relazione tra Willis e Wade.

È una vittoria tecnica e legale perché Willis può citare in giudizio Trump e altri 14 insieme al suo intero ufficio.

Ma comunque L'opinione di 23 pagine di McAfee Si tratta di un duro rimprovero per le azioni del procuratore distrettuale, e non è chiaro se Trump dovrà affrontare un'udienza prima di novembre sulle sue azioni dopo le elezioni presidenziali del 2020.

McAfee ha stabilito che né Wade né Willis dovrebbero dimettersi dal caso perché le circostanze della loro relazione “puzzano di disgusto”. Wade ha inviato la sua lettera di dimissioni poche ore dopo, dicendo che si sarebbe dimesso “nell'interesse della democrazia, nell'impegno nei confronti del popolo americano e per portare avanti questo caso rapidamente”.

Ecco gli estratti della sentenza di venerdì:

Willis sopravvive, ma il procuratore distrettuale e il suo caso sono danneggiati

Sebbene Willis sia sopravvissuta a una sfida di squalifica, la deviazione sulla sua relazione con Wade ha lasciato una macchia sul suo caso, sia in tribunale – i potenziali giurati potrebbero avere familiarità con l'episodio – sia nel pubblico più ampio, votando se tornare. Trump alla Casa Bianca a novembre.

McAfee è stato molto critico nei confronti della relazione tra Willis e Wade, descrivendola come il risultato di “scelte sbagliate”.

Tuttavia, “la legge della Georgia semplicemente non consente l'accertamento di un conflitto effettivo per aver fatto scelte sbagliate, anche ripetutamente”, ha scritto.

La loro relazione è finita al centro del caso a gennaio, quando il co-imputato Mike Roman ha presentato una mozione per squalificare Willis per accuse di una relazione “impropria”.

Durante diverse udienze, McAfee ha ascoltato testimonianze sulla loro relazione e sui soldi guadagnati da Wade durante i viaggi che hanno fatto insieme, con gli imputati che hanno dimostrato che gli imputati hanno beneficiato finanziariamente il procuratore distrettuale dalla loro relazione, ma Willis ha ribattuto che Wade è stato ripagato in contanti.

02:15 – Fonte: CNN

“Questa cosa puzza”: la CNN analizza le parole del giudice nella sentenza di Fannie Willis

Sia Willis che Wade hanno preso la parola – e l'apparizione di Willis è arrivata in un momento insolito quando ha detto che era ansioso di andare in aula e testimoniare, offrendo una risposta rabbiosa ai pubblici ministeri che intentavano accuse contro di lui.

Nella sua sentenza di venerdì, il giudice ha descritto la focosa testimonianza di Willis come “poco professionale”.

“Questa scoperta non indica in alcun modo che la corte condoni questo grave errore di giudizio o il modo poco professionale della testimonianza del procuratore distrettuale durante l'udienza probatoria”, ha scritto il giudice.

La sentenza di venerdì rappresenta una vittoria parziale nel tentativo di ritardare quattro dei processi penali dell'ex presidente e ribaltare la situazione nei confronti dei pubblici ministeri che lo hanno accusato.

Gli avvocati di Trump hanno tentato con successo di ritardare tutte e quattro le indagini penali che potrebbero escludere l'ex presidente dalla campagna elettorale quest'anno.

Il caso di manomissione elettorale di Trump è in sospeso a Washington mentre la Corte Suprema esaminerà le argomentazioni sulle richieste di immunità dell'ex presidente ad aprile. Si prevede che un giudice nominato da Trump fisserà una nuova data di udienza nei prossimi giorni dopo aver tenuto un’udienza due settimane fa per discutere i tempi del caso dei documenti riservati in Florida.

A New York, il primo processo penale contro Trump inizierà tra meno di due settimane, ha stabilito venerdì un giudice ritardato il processo Almeno fino a metà aprile, dopo che l'ufficio del procuratore americano a Manhattan ha consegnato decine di migliaia di nuove pagine di prove.

Il ritardo non è l’unica possibilità di protezione di Trump. La sua squadra ha trovato il modo di indebolire le decine di accuse penali mosse da Trump contro i pubblici ministeri e di seminare sfiducia nel sistema legale stesso.

“Un conflitto nella visione pubblica dell'equità minaccia la fiducia nel sistema legale”, ha scritto venerdì McAfee. “Quando questo pericolo resta incontrollato, mina il potere legale e morale del nostro già fragile governo”.

McAfee ha detto che ci sono domande sulla tempistica della relazione tra Wade e Willis – che secondo gli imputati è avvenuta prima che Wade fosse assunto nel 2021 – e sui soldi che Wade ha pagato quando i due hanno fatto viaggi insieme.

Ma ha stabilito che non c’erano prove concrete a sostegno delle accuse contro di loro.

“Le legittime domande sul fatto che il procuratore distrettuale e il suo capo scelto, la SADA, abbiano commesso spergiuro sui tempi della loro relazione giustificano ulteriormente una constatazione di scorrettezza e la necessità di compiere sforzi proporzionati per porvi rimedio”, ha scritto McAfee.

Ma McAfee ha aggiunto: “In definitiva, l'archiviazione dell'accusa non è un rimedio appropriato per dissipare adeguatamente la nube finanziaria di scorrettezza e potenziale scorrettezza riscontrata qui.”

McAfee ha scritto che un fattore chiave era che la testimonianza e le prove di Willis che dimostravano un guadagno finanziario da Wade “non erano un fattore motivante da parte del procuratore distrettuale per perseguire e perseguire questo caso”.

McAfee ha scritto che non ci sono registrazioni di Willis che abbia pagato Wade come rimborso per una vacanza che hanno trascorso insieme, ma che afferma che lei lo ha ripagato in contanti “non è intrinsecamente plausibile”.

“Gli imputati non hanno presentato prove sufficienti che le spese non fossero 'ripartite approssimativamente equamente'”, ha scritto il giudice.

McAfee ha chiarito nella sua sentenza di venerdì che se Wade procedesse nel caso, il concetto di “implicazioni compromettenti” continuerà nel caso contro Trump e altri.

Sebbene il giudice abbia dato a Willis la possibilità di rimuovere se stesso o Wade dal caso, in realtà non c'era scelta: se Willis avesse scelto invece di rimuovere il suo incarico dal caso, questo sarebbe stato trasferito al Georgia Council of Prosecuting Attorneys – una mossa quello sarebbe stato fatto. A seconda di chi è responsabile, un caso di frode complesso può essere pericolosamente deragliato.

“Un estraneo potrebbe ragionevolmente pensare che il procuratore distrettuale non abbia esercitato pienamente il suo giudizio professionale indipendente senza compromettere le implicazioni. Finché rimane il caso Wade, questa opinione ingiustificata rimane”, ha scritto McAfee.

Il giudice ha rimproverato Wade per non aver rivelato la sua relazione con Willis nella procedura di divorzio, suggerendo che ciò crea la percezione pubblica che lei possa continuare a nascondere una relazione finanziaria o romantica con Willis.

“La spiegazione non impegnativa di Wade per le udienze per reati minori che ha presentato nell'imminente divorzio indica il suo desiderio di nascondere impropriamente la sua relazione con il procuratore distrettuale”, ha scritto McAfee. “Mentre il caso va avanti, il pubblico ragionevole può facilmente chiedersi se gli accordi giudiziari stanno in qualche modo ripagando il procuratore distrettuale o se la storia d'amore si è riaccesa.”

Nella sua lettera di dimissioni a Willis venerdì, Wade ha detto di essere orgoglioso del lavoro della sua squadra.

“Lo stato di diritto e il progresso della democrazia sono sempre stati la stella polare dei nostri sforzi concertati per perseguire coloro che presumibilmente hanno tentato di sovvertire i risultati delle elezioni presidenziali della Georgia del 2020”, ha affermato.

Accettando le dimissioni di Wade, Willis ha ringraziato il suo ex procuratore speciale per il suo lavoro.

“Ricorderò sempre – e ricorderò a tutti – il tuo coraggio nell'andare avanti con le indagini e il perseguimento delle accuse secondo cui gli imputati in questo caso erano coinvolti in una cospirazione per sovvertire le elezioni presidenziali della Georgia del 2020”, ha scritto Willis.

“Ti lodo per la professionalità e la dignità che hai dimostrato negli ultimi 865 giorni, sopportando minacce contro di te e la tua famiglia, nonché attacchi ingiustificati alla tua reputazione di avvocato nei media e in tribunale”, ha aggiunto. .”

In una ripetuta condanna delle azioni del procuratore distrettuale, McAfee ha scritto venerdì che Willis' Osservazioni in una chiesa nell'area di Atlanta a gennaio Sul caso “legalmente improprio”.

Ha anche avvertito della possibilità di un ordine di silenzio contro Willis in futuro.

Durante un discorso all'inizio di quest'anno, Willis ha difeso Wade, dicendo che era stato preso di mira perché era un “uomo di colore”.

Il discorso di gennaio è stato uno degli episodi citati dagli imputati nel tentativo di squalificare Willis, il quale ha affermato di aver perseguitato pubblicamente Trump e i suoi coimputati e di poter pregiudicare il caso.

Willis in seguito ha dichiarato in tribunale che quando ha fatto quei commenti, non si riferiva alle critiche degli imputati nella sua causa per brogli elettorali, compreso Trump.

McAfee ha affermato che i commenti erano così lontani da un processo con giuria che “la contaminazione permanente del pannello della giuria non poteva essere sostenuta” e che “la corte non è riuscita a ritenere che il discorso abbia oltrepassato il limite per negare agli imputati l'opportunità di un processo equo o richiedere l'interdizione del procuratore distrettuale.”

“Ma è ancora legalmente improprio”, ha scritto McAfee nella sua sentenza venerdì. “Offrire questo tipo di opinione pubblica crea acque pericolose affinché il procuratore distrettuale possa guadagnare ulteriormente”.

Sulla possibilità di un ordine di silenzio, il giudice ha aggiunto: “Potrebbe essere giunto il momento per un ordine che limiti la menzione del caso in qualsiasi forum pubblico per impedire una pubblicità discriminatoria, ma questa non è la mozione all'esame della corte al momento”.

Devan Cole, Jason Morris e Nick Valencia della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori aggiornamenti.

READ  Vladimir Putin vincerà le elezioni presidenziali russe del 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *