I negozi McDonald's colpiti da un fallimento IT globale

Noriko Hayashi/Bloomberg/Getty Images

Un ristorante McDonald's a Tokyo è raffigurato nel gennaio 2020.


Londra/Hong Kong/New York
CNN

McDonald's è stato colpito venerdì da un guasto del sistema che ha chiuso ristoranti in tutto il mondo, inclusi Stati Uniti, Australia, Giappone, Hong Kong e Regno Unito, e ha interrotto gli ordini online e tramite app.

intorno all'1:00 ET McDonald's (MCD) “Un sistema tecnologico globale ha subito un'interruzione, che è stata rapidamente identificata e corretta”, ha affermato Brian Rice, Chief Information Officer globale, in una dichiarazione pubblicata sul sito Web della società.

“Molti mercati sono tornati online e gli altri sono in procinto di tornare online”, ha affermato. “Questo problema non è causato direttamente da un incidente di sicurezza informatica; Piuttosto, è stato causato da un fornitore di terze parti durante una modifica della configurazione.”

Prima, Un cassiere di un negozio McDonald's a New York ha detto alla CNN che il sistema IT del negozio si è interrotto intorno all'una di notte ed è tornato attivo intorno alle 5 del mattino.

Nel frattempo, McDonald's Japan X ha dichiarato in un post venerdì: “Diversi negozi in tutto il paese hanno temporaneamente sospeso le operazioni”.

In Inghilterra, Maria Avram lavora in un ristorante McDonald's A Londra, ha detto alla CNN, il sistema è andato in tilt tra le 6:00 e le 7:00 ora locale (2:00 e 3:00 ET) e i dipendenti dovevano prendere gli ordini di persona e dire ai colleghi in cucina cosa cucinare.

Un portavoce di McDonald's Australia ha detto alla CNN che i suoi ristoranti in tutto il paese sono stati colpiti dall'interruzione.

Problemi sono stati segnalati anche a Hong Kong e Taiwan.

READ  La democratica Donna Deegan ha ribaltato l'ufficio del sindaco di Jacksonville.

McDonald's Hong Kong ha dichiarato su Facebook: “I chioschi di ordinazione mobile e di auto-ordinazione non funzionano a causa di un'interruzione del sistema informatico. Ordina direttamente al bancone del ristorante. Tali servizi sono stati ora ripristinati, ha affermato in seguito.

Il servizio McDelivery della catena di fast food taiwanese ha dichiarato sul suo sito web: “Il sistema è in fase di manutenzione e i servizi di ordinazione online e telefonica sono temporaneamente sospesi”.

L'emittente taiwanese TVBS ha citato McDonald's Taiwan che ha affermato che alcuni dei suoi ristoranti e McDelivery non sono stati temporaneamente in grado di effettuare transazioni a causa di interruzioni di Internet. McDonald's ha assicurato ai clienti che stava indagando sulla situazione e stava effettuando le riparazioni necessarie, ha riferito TVBS.

C'è McDonald's Oltre 41.800 negozi In tutto il mondo, quasi 13.500 si trovano negli Stati Uniti, il suo mercato più grande.

Tra gli altri paesi colpiti, il Giappone ha il maggior numero di ristoranti McDonald's – quasi 3.000 – seguito dal Regno Unito con 1.500 negozi e dall'Australia con più di 1.000.

L'interruzione si aggiunge a un inizio d'anno traballante per McDonald's. Durante la sua ultima presentazione degli utili il mese scorso, la società ha affermato che la guerra in Medio Oriente sta influenzando la sua attività e continuerà a farlo. Come altri marchi americani, ha subito boicottaggi in diversi mercati della regione.

L'amministratore delegato Christopher Kempczynski ha affermato che McDonald's ha avuto un impatto negativo sulle vendite in altri paesi musulmani come la Malesia e l'Indonesia.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *