Houston cade contro Duke negli Sweet 16 del torneo NCAA dopo aver perso Jamal Shedd

DALLAS – Kelvin Sampson ha detto che non c'è giocatore più prezioso nel paese di Houston di Jamaal Shedd. Sheets è il Big 12 Player of the Year, un First-American e il miglior difensore di Houston.

“È il cuore e l'anima di questa squadra”, ha detto Sampson. “Non abbiamo un altro Jamal. È stato il miglior giocatore in campo stasera. È stato il miglior giocatore in campo in ogni partita che abbiamo giocato quest'anno, tranne alcune partite.

“Abbiamo ottenuto un seme grazie alla sua leadership, alla sua tenacia, alla sua capacità di rendere tutti migliori”.

I Cougars, la testa di serie della regione sud, hanno giocato senza ombra per la maggior parte della sconfitta negli Sweet 16 contro Duke, quarta testa di serie. Shade ha giocato 13 minuti nel primo tempo e ha segnato due punti prima di slogarsi la caviglia.

Non è tornato in partita fino al secondo tempo dalla panchina nella sconfitta per 54-51 di Houston. Domenica Duke parteciperà a una partita Elite Eight contro NC State.

Sampson ha detto che Shade avrebbe saltato il resto del torneo anche se Houston fosse avanzata.

“Non potevo davvero spingere o camminare”, ha detto Sheets. “Non potevo tornare lì. Odio che sia finita così. Vorrei poter tornare là fuori e combattere.

“Se avessi giocato il risultato sarebbe stato diverso o credo che lo sarebbe stato”.

READ  Astronomi "sbalorditi" dalla scoperta di misteriosi filamenti al centro della Via Lattea

I Cougars hanno mantenuto la partita serrata, ma Emanuel Sharp ha mancato un tentativo da 3 punti negli ultimi secondi che avrebbe mandato la partita ai tempi supplementari.

“Eravamo nella posizione di vincere la partita senza Jamal”, ha detto Sampson. “Con Jamal è una storia completamente diversa, ma non è né qui né lì, giusto?

“Non sembra un combattimento leale. Devi portarne due contro uno di Jamaal. Ecco quanto è bravo. È un All-American per la prima volta. Non ne hai uno. Tu non hai il miglior difensore tra i Big 12. Non hai il ragazzo che ha fatto tutti i grandi tiri alla fine. .”

Quasi facendo eco a Sampson, l'allenatore della Duke John Schaer ha detto: “Shedd è l'ultimo concorrente e vincitore. Non c'è nessun sostituto per lui”.

Sampson ha detto che crede che i Cougars siano abbastanza bravi per andare alle Final Four ma siano abbastanza bravi per gli infortuni. I Cougars hanno perso le guardie Terence Arciniaux e Joseph Duggler a causa di infortuni all'inizio della stagione.

Invece, Houston non è riuscita a raggiungere le Final Four per la seconda stagione consecutiva come testa di serie numero 1.

“A volte è l'opera di Dio”, ha detto Sansone. “Questo non è il nostro momento.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *