Inghilterra – Haiti 1-0: problemi per le Lionesses, rigore drammatico e Dumornay tramortito

L’Inghilterra ha dato il via alla sua corsa per il primo titolo di Coppa del Mondo femminile con una vittoria per 1-0 su Haiti nel Gruppo D, ma non ci si aspettava da una squadra con l’ambizione di raggiungere la fase finale.

I campioni d’Europa dei Lions, segnati da una lite per un bonus aggiuntivo per il torneo, avrebbero potuto essere in svantaggio nel primo tempo se gli esordienti della Coppa del Mondo Haiti fossero stati in grado di concludere una delle loro attuali occasioni.

L’Inghilterra è passata dal dischetto al secondo tentativo. Bathsheba Lewis è stata penalizzata per fallo di mano e Georgia Stanway si è fatta avanti, ma il suo tentativo è stato brillantemente parato da Kerley Theus. Sfortunatamente per il portiere haitiano, è stato giustamente giudicato fuori dalla sua linea all’inizio, quindi a Stanway è stata data l’opportunità di recuperare. Non ha fatto niente di male in quel momento.

Per l’Inghilterra, significa iniziare la Coppa del Mondo con una vittoria. Ma questo potrebbe essere un risultato che ha fornito più domande che risposte.

Vai più a fondo

Lions frustrati e FA scioccata: la formazione minaccia la campagna dell’Inghilterra per la Coppa del Mondo


I problemi di gol dell’Inghilterra persistono

Il dibattito se Rachel Daly o Alecia Russo dovessero iniziare come attaccanti dell’Inghilterra è durato fino al calcio d’inizio. L’annuncio che Russo sarebbe stato nell’XI titolare ha suscitato poco scalpore data la sua mancanza di forma e la straordinaria campagna di Super League femminile di Daly che l’ha vista vincere la Scarpa d’Oro, ma non è stata una sorpresa dato che l’Inghilterra è migliorata con Russo in campo ed è più versatile.

Sembrava acuta e fisica fin dall’inizio, ma la sua prima possibilità non ha spaventato Theus. Un mezzo dolore ha costretto una grande parata del portiere nella ripresa. A Russo non sono mancate la voglia e l’intenzione, soprattutto quando pochi istanti dopo è andato duro su Theus per un’opportunità di intercetto.

La partita sembrava l’occasione perfetta per lei per trovare il ritmo tanto necessario all’inizio di questa Coppa del Mondo, e non è stata necessariamente una brutta prestazione – il suo movimento, il suo gioco di difesa e il posizionamento erano più pericolosi che mai – ma il finale le è sfuggito.

READ  Sindaco di Chicago: il progressista Brandon Johnson vince le elezioni, Lori Lightfoot, CNN Projects

È stata un’altra partita in cui l’Inghilterra non è riuscita a segnare su azione, portando quella corsa a 337 minuti.

Flo Lloyd-Hughes


I Lions sono stati salvati da un rigore

Finora ci sono state otto partite nel torneo, ognuna con un rigore. L’Inghilterra avrebbe potuto averne due nel primo tempo oggi.

Il VAR ha chiesto all’arbitro in campo di andare al monitor dopo che Diana Pierre-Louis ha commesso un fallo su Chloe Kelly sotto lo stinco dell’attaccante inglese con una pessima sfida con i tacchetti in area. Se quell’incidente fosse stato isolato, sarebbe stato punitivo. Ma prima, Russo è stato giudicato colpevole di aver commesso fallo su Tabitha Joseph, quindi non è stato assegnato alcun calcio di rigore. Pierre-Louis è stato ammonito e alla fine è stata la decisione giusta.

(Foto: Jack Goodwin/PA Images via Getty Images)

Ma pochi minuti dopo, all’Inghilterra è stato concesso un netto rigore, Lewis ha alzato entrambe le braccia e con la punta delle dita ha sfiorato il cross in arrivo verso Lucy Bronze.

Stanway, rigorista designato dall’Inghilterra, ha usato la sua solita tecnica e potenza per battere il portiere, ma era all’altezza perfetta per Thews. Ma una revisione del VAR ha stabilito che il numero 1 di Haiti era fuori linea troppo presto e il rigore è stato giustamente ritirato. Nel secondo tentativo, Stanway è andato allo stesso modo, ma ha colpito la palla su una traiettoria molto più bassa e con un angolo più estremo. Il centrocampista del Bayern Monaco ha mostrato fiducia e compostezza nel colpire l’Inghilterra.

Porto di Carlotta


La ruggine brillante inizia nei primi quattro mesi

Millie Bright non giocava a una partita competitiva dal 22 marzo prima di oggi. È uscito per un infortunio al ginocchio 44 minuti dopo la vittoria per 1-0 del Chelsea contro il Lione nell’andata dei quarti di finale di Champions League ed è tornato ad allenarsi completamente solo dopo che la squadra inglese è atterrata in Australia. Ciò significa che i quattro titolari di Lucy Bronze contro Haiti, Bright, Jess Carter e Alex Greenwood, non si sono allenati in modo coerente l’uno con l’altro, figuriamoci hanno giocato come un’unità.

READ  L'attrice di "When Calls the Heart" Mamie Laverac parla della caduta dal balcone del supporto vitale

L’orgoglio era comprensibilmente arrugginito poiché era uscito da quattro mesi. In qualità di capitano della squadra, ha regalato il possesso con il suo primo passaggio, desideroso di intercettare i palloni, ma era fuori posizione quando Haiti ha rotto il contropiede ei suoi passaggi di cross solitamente precisi sono stati deviati.

(Foto: Jack Goodwin/PA Images via Getty Images)

C’è stato un dibattito su chi avrebbe giocato come difensore centrale con Bright oggi. Mentre giocavano in un’amichevole pre-torneo contro il Portogallo tre settimane fa, l’allenatore Sarina Wickman Greenwood ha scelto Carter come terzino sinistro.

Haiti è entrato più volte dietro ai compagni di squadra del club Carter e Bright al Chelsea. Non ha fatto sembrare l’Inghilterra sicura in difesa, ma la coppia è riuscita a esercitare un maggiore controllo nel secondo tempo. Per Greenwood, un attaccante sinistro naturale, i suoi palloni su cross e calci piazzati erano una risorsa preziosa.

Guardando questa prestazione, le altre squadre del torneo sentiranno di poter sfruttare la linea di fondo dell’Inghilterra, soprattutto con Leah Williamson che ha saltato questa Coppa del Mondo per infortunio.

Porto di Carlotta


Dumarnay abbaglia per l’impressionante Haiti

Melchi Dumornay era già al centro dell’attenzione del torneo dopo aver segnato due incredibili gol nella finale degli spareggi per 2-1 contro il Cile, assicurando il posto di Haiti ai Mondiali. Si è assicurata un grande passaggio al Lione, otto volte vincitore della Women’s Champions League, insieme al Reims, squadra francese, dopo la stagione 2022-23, dove ha segnato 11 gol e fornito cinque assist in 18 presenze.

L’impavido diciannovenne è un match-winner nato con un talento e una rifinitura incredibili.

Contro l’Inghilterra ha mostrato esattamente perché tutti parlano di lei. Ha coperto un’incredibile quantità di terreno in 90 minuti, cercando di andare avanti in ogni occasione e ha quasi segnato: il suo tiro dal limite dell’area nel secondo tempo è stato colpito da Marie Earps.

Dumornay è uno Atletica Da non perdere su The Radar prima di questo torneo, ha dimostrato perché con un’esibizione energica e stimolante a Brisbane.

Vai più a fondo

Radar – Guida allo scouting della Coppa del mondo femminile di atletica leggera 2023

Flo Lloyd-Hughes


Un nuovo approccio alle sostituzioni

Sarina Wickman ha dovuto affrontare i sostituti in un modo molto diverso in vista di questa Coppa del Mondo.

READ  I favoriti per vincere Eurovision 2024: la nostra top 10, da Bambi Thug a Baby Lasagna

Ai Campionati Europei della scorsa estate, le sue sostituzioni sono andate come un normale orologio, con il segno dei 60 minuti che ha segnalato la rotazione di Chloe Kelly, Alessia Russo ed Ella Dunne. Un anno dopo, tutti e tre iniziano e hanno strumenti diversi da usare fuori dalla panchina. Il trio sembrava a volte a corto di idee qui, e i ruoli rivoluzionari che avevano avuto con la libertà di giocare agli Europei in casa erano completamente cambiati. Ora devono dare il meglio di sé e lavorare sodo nei momenti frustranti per la squadra.

Il primo cambio di Wiegman contro Haiti è arrivato allo scoccare dell’ora, ma Lauren Hemp è stata sostituita da Lauren James. L’attaccante del Chelsea ha colto a lato la posizione di Hemp e questo ha immediatamente offerto all’Inghilterra una possibilità. Non solo James è diventato un portatore di palla tanto necessario, ma la sua visione e la precisione dei passaggi hanno aperto lo spazio per gli altri in cui imbattersi, consentendo all’Inghilterra di ribaltare rapidamente il gioco.

Daly è poi entrato in campo al 75 ‘, sostituendo Russo in un cambio che ha costretto l’Inghilterra a giocare meno di piede e invece ad attaccarlo come attaccante bersaglio. La transizione ha causato problemi ad Haiti e Daly.

Flo Lloyd-Hughes


Un inizio lento, ma siamo già stati qui

La prima partita europea del Manchester United contro l’Austria all’Old Trafford un anno fa, di fronte a un pubblico record di 68.871 spettatori per la partita, è stata una faccenda cauta. L’Inghilterra ha vinto, ma solo 1-0. È stata una performance organizzata ma tesa.

Contro Haiti, l’Inghilterra è stata entusiasta e ha giocato con coraggio, ma il primo tempo è stato caotico. Il gioco era molto aperto, il che andava bene per Haiti. Il giro di palla era alto e l’Inghilterra aveva bisogno di più controllo.

La cosa più importante da oggi è mettere tre punti in classifica. Ora hanno bisogno di creare concorrenza e acquisire gradualmente slancio come squadra. Richiede tempo. L’Inghilterra ha giocato solo tre partite in quattro mesi; Ora sono tre in 11 giorni.

Porto di Carlotta

(Foto in alto: Jack Goodwin/PA Images via Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *