La Camera approva gli aiuti a Ucraina, Israele e Taiwan

Washington – Il presidente della Camera Mike Johnson ha approvato sabato un pacchetto di aiuti esteri da 95 miliardi di dollari in un momento chiave mentre cerca di respingere un'insurrezione di destra.

Il pacchetto è composto da quattro progetti di legge che verranno votati separatamente e riuniti prima di essere inviati al Senato.
I primi tre progetti di legge includono 60,8 miliardi di dollari per aiutare l’Ucraina nella sua guerra con la Russia; 26,4 miliardi di dollari per sostenere la guerra di Israele contro Hamas e l'Iran; e 8,1 miliardi di dollari per contrastare la Cina nell’Indo-Pacifico. Sono inclusi gli aiuti umanitari a Gaza, che i democratici ritengono essenziali per il loro sostegno.

Un quarto disegno di legge contribuirebbe a finanziare futuri aiuti all’Ucraina vendendo i beni congelati degli oligarchi russi. Vendite TikTok e approvare sanzioni più severe contro Russia, Cina e Iran. Sabato la Camera ha approvato il quarto disegno di legge con 360 voti favorevoli e 58 contrari.

La Camera ha votato a stragrande maggioranza per approvare gli aiuti agli alleati nella legge sull’Indo-Pacifico con un voto di 385 contro 34, con un membro astenuto, e gli aiuti a Israele, con un voto di 366 contro 58. Il voto sugli aiuti all’Ucraina è stato molto controverso, dopo mesi di lotte intestine tra i repubblicani alla Camera. Ma i legislatori hanno votato 311 contro 112, con un membro che ha votato per approvare l’aiuto, nonostante la forte pressione di alcuni conservatori della Camera.

L'oratore ha affermato che la suddivisione dei conti consentirebbe a ciascun membro di votare secondo coscienza.

Johnson, repubblicano della Louisiana, Pubblicata la raccolta all’inizio di questa settimana, in mezzo alle crescenti pressioni da parte di altri leader del Congresso e della Casa Bianca affinché si votasse su un pacchetto simile da 95 miliardi di dollari approvato al Senato a febbraio. Il Senato è rimasto inattivo per mesi mentre il relatore discute un percorso da seguire e affronta le minacce di un piccolo numero di repubblicani che si oppongono all’invio di maggiori aiuti all’Ucraina e vogliono misure alle frontiere per votare sull’impeachment. lui.

READ  Il razzo SpaceX lancia 11 satelliti, incluso uno verso la Corea del Sud, sul volo in ridesharing Bandwagon-1 (Foto)

“Questo è il miglior prodotto che possiamo ottenere in questa situazione per far fronte a questi obblighi critici”, ha detto Johnson venerdì.

Se non avesse portato avanti il ​​suo piano, ha detto, un tentativo di aggirarlo e forzare un voto sul disegno di legge del Senato avrebbe ottenuto più sostegno. Camera dei Democratici Ha cercato di utilizzare una manovra legislativa raramente riuscita Per farlo si chiama petizione di discarico, ma non sono sufficienti le 218 firme necessarie.

“Dovremo mangiare il disegno di legge del Senato”, ha detto Johnson.

Il tentativo di estromettere Johnson aveva tre sostenitori repubblicani a partire da venerdì pomeriggio: la rappresentante Marjorie Taylor Green della Georgia, Thomas Massey del Kentucky e Paul Kosar dell'Arizona. Kosar dichiarato Il suo sostegno dopo che venerdì hanno avuto più democratici che repubblicani Votato per portare avanti il ​​pacchettoSabato allesterò l'ultima colonna.

La ribellione mette a repentaglio il lavoro di Johnson se i democratici non si fanno avanti in suo soccorso. Ma Green non ha fornito una tempistica per quando intende votare.

Johnson ha mantenuto la decisione di mettere ai voti gli aiuti all’Ucraina. Johnson, citando i briefing segreti ricevuti, ha affermato che gli aiuti sono stati “cruciali” per respingere l’aggressione russa.

“Non posso fare il mio lavoro se agisco per paura di una mozione di sgombero”, ha detto Johnson all'inizio di questa settimana.

Il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, un democratico di New York, ha detto venerdì che la camera alta “si muoverà rapidamente” per inviarlo al presidente Biden, che ha detto che lo firmerà.

READ  Partite, risultati, palinsesto e canali TV per il giorno 4 del torneo maschile NCAA

Il compagno Brown ed Ellis Kim hanno contribuito al resoconto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *