Dean e la matrigna muoiono durante un’escursione nel caldo del Texas

Sig. Il percorso postale di Gates attraversava 400 case e otto miglia, ha detto sua moglie, Carla Gates. Martedì mattina, come al solito, è uscito presto e ha messo dell’acqua ghiacciata nella sua borsa termica. Due ore dopo l’alba, ha mandato un messaggio a sua moglie per dire che fuori c’erano già 88 gradi.

“Se esci, stai attento”, ha scritto. Quello era il suo ultimo messaggio per lei.

Il caldo dell’inizio dell’estate è stato brutale, anche nei luoghi in cui i residenti sono abituati alle estati calde. A Main Street Mowing, nella periferia nord di Dallas, gli affari riprendono sempre quando le temperature raggiungono le tre cifre, ha affermato Tanner Maxon, proprietario dell’azienda. Quest’anno gli inviti arriveranno a fine giugno, non a luglio o agosto.

“La gente sta lanciando pezzi”, ha detto Mr. disse Maxone. “Il telefono sta squillando fuori dai guai.”

Le temperature nell’area di Dallas raggiungeranno 103 lunedì, con un indice di calore intorno a 110. Entro mercoledì, il National Weather Service prevede che le temperature raggiungano circa 107. I massimi alla fine di giugno sono di solito negli anni ’90.

Mentre collegare un’ondata di caldo al cambiamento climatico richiede un’analisi, gli scienziati non hanno dubbi sul fatto che le ondate di caldo in tutto il mondo stiano diventando più calde, più frequenti e più durature. Il National Climate Assessment del 2018, un rapporto scientifico chiave di 13 agenzie federali, ha rilevato che la frequenza delle ondate di caldo negli Stati Uniti è aumentata al di sopra della media. Da due all’anno negli anni ’60 a sei all’anno negli anni 2010.

READ  UBS UBS Q4 e FY 2022

Ad Austin, le temperature dovrebbero raggiungere i 103 lunedì. Paula Knight, 34 anni, che gestisce un gruppo di consulenza per piccole imprese, ha provato – solo brevemente – a svolgere un lavoro a un tavolo all’aperto in un bar lunedì pomeriggio.

Tuttavia, alcuni residenti hanno affermato di essere abituati al sole cocente. Mentre camminava lunedì mattina a North Austin, il 79enne Peter Oberda ha detto: “È estate in Texas”.

Davide Montgomery Reportage contribuito da Austin. John Keef Ha anche contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *