Edwards guida i resilienti Wolves oltre i Nuggets in OT per mantenere viva la stagione

Con i Timberwolves che rischiano di perdere questa serie di playoff contro i Nuggets, nessuna squadra nella storia della NBA è mai tornata da uno svantaggio di 3-0.

Ma un rivestimento d’argento appare intorno alle nuvole scure che circondano questa stagione di lupi della tempesta.

Anthony Edwards ha dimostrato nella sua giovane carriera di essere senza paura e di poter creare grandi momenti, ea 21 anni porta sulle spalle una squadra imperfetta e merita una vittoria ai playoff contro la testa di serie numero 1. Conferenza occidentale.

“Non ho passato la palla. Stavo sparando. Vivrò se vinco o perdo la partita. Faccio il tiro.

Anthony Edwards sull’ultimo tiro della partita

Sterling ha salvato la stagione dei Wolves nel terzo quarto e ha congelato la partita alla fine del regolamento e dei tempi supplementari con una vittoria per 114-108 domenica sera al Target Center.

Edwards ha segnato 34 punti, la sua terza partita consecutiva di 30 o più. Ha segnato 16 nel terzo quarto che ha sollevato i Lupi da una buca di nove punti per entrare nel quarto. Dopo Gara 3, ha detto ai compagni di squadra che la serie di vittorie consecutive non era finita. Si è rivelato profetico, almeno per una notte.

“Questa è la verità. È 3-0. Devi vincere un’altra partita per mandarci a casa”, ha detto Edwards. “Stavo dicendo la verità. … Sono orgoglioso. Non voglio dire che sono stato spazzato via. Non voglio dire che sono stato spazzato via dalla mia vita. Quindi, l’ho presa sul personale stasera .”

Gara 5 è a Denver martedì alle 20:00.

READ  76ers-Celtics Game 7 aggiornamenti live, formazioni, rapporto sugli infortuni, come guardare, canale TV

Edwards non è perfetto per sua stessa ammissione. Anche se ha preso alcuni tiri sbagliati, ha sentito di aver contribuito maggiormente al vantaggio di 12 punti dei Lupi a 2 minuti e 52 secondi. Questo gli ha fatto dire che in realtà ha giocato “terribilmente”.

“Saliamo a 12 e prendo tre cattivi tre, tre terribili possedimenti”, ha detto Edwards. “Ci ho tirato fuori dal gioco.”

Questa è la vita per un 21enne sul palco dei playoff. Edwards ha detto che la prossima volta che si troverà in quella situazione, cercherà di andare a canestro o di cercare tiri aperti dalla media.

Ma i Wolves non sono nemmeno in quella posizione per perdere un vantaggio domenica se Edwards non ha il resto della partita domenica.

Poi Denver ha tagliato il vantaggio dei Wolves a 109-102 a 31,2 secondi dalla fine ed Edwards ha superato l’attaccante dei Nuggets Aaron Gordon per una tripla a 11,5 secondi dalla fine. Era bravo con quella selezione di colpi.

“Non ho passato la palla”, ha detto Edwards. “Stavo tirando il tiro. Avrei vissuto se avessi perso la partita o avessimo vinto. Stavo per fare il tiro”.

Chiunque abbia osservato i Wolves e la loro stagione emotivamente faticosa ha pensato che domenica sera si sarebbero lanciati per i Nuggets. Ma Edwards era il loro battito cardiaco emotivo.

“Conosco la mia squadra”, ha detto. “So che si fidano di me per prenderci.”

Edwards non ha lasciato che una folla chiassosa si sedesse con le mani in mano per gran parte della notte e voleva che i compagni di squadra rimandassero i loro programmi di viaggio per le vacanze di alcuni giorni.

READ  Guerra Russia-Ucraina: aggiornamenti in tempo reale e notizie

“Pensavo che avessimo giocato con un senso di urgenza che non abbiamo avuto per tutta la stagione”, ha detto la guardia Mike Conley.

Conley ha menzionato come voleva cambiare l’energia intorno alla squadra negli ultimi tempi, quindi ha fatto quello che i suoi compagni di squadra, in particolare Edwards, volevano fare: giocare al videogioco “Call of Duty” online.

“Cercando di cambiare il mojo”, ha detto Conley. “Se lo stiamo facendo, facciamolo e divertiamoci.”

Edwards ha detto di aver frequentato il compagno di squadra Karl-Anthony Downs sabato sera ed è stato orgoglioso di Downs per aver difeso il centro di Denver Nikola Jokic, nonostante il due volte MVP NBA abbia segnato 43 punti. Il City ha limitato Jokic dall’essere un regista a preparare i compagni di squadra per i tiri aperti. Al di fuori di Jokic, Denver ha tirato il 39%. I bassi sono finiti con 17 punti e hanno subito fallo ai tempi supplementari.

“Dannazione, la formica ti ha detto molto”, ha detto Downes con una risata. “Abbiamo un ottimo rapporto e una grande amicizia. … Trascorrere del tempo l’uno con l’altro in mezzo a tutto questo, sei così preso dal lavoro, non riesci a goderti la reciproca compagnia. … Penso che si traduca . Oggi.”

Edwards ha contribuito a cambiare lo slancio e ha elogiato la guardia Nickiel Alexander-Walker, che ha inseguito Jamaal Murray di Denver per tutta la notte e ha costretto Murray a fare 8 su 21 (19 punti).

“Era l’MVP stasera”, ha detto Edwards.

Alexander-Walker ha segnato due grandi tre dall’angolo sinistro che, oltre alla sua tenace difesa, ha costruito il vantaggio dei Lupi.

READ  La FTC sta impugnando una sentenza che ha consentito a Microsoft di acquistare Activision Blizzard

“Dopo quel gioco 2, l’ho preso sul personale e ho cercato di fare del mio meglio”, ha detto Alexander-Walker di Murray, che aveva 40 punti in gioco 2. Sapendo che sono la prossima risorsa, cercando di interrompere il suo ritmo, sii il più fisico possibile”.

All’ultimo momento, fu di nuovo il turno di Edwards. Ha isolato il pallone sulla fascia destra e Gordon lo ha marcato. Ha preso un duro colpo e Gordon sembrava che stesse pattinando sul ghiaccio all’Xcel Energy Center invece che al Target Center in legno duro.

Edwards si è preso il tempo per aprirsi e mettere a segno un colpo. Anche se ha sbagliato alla fine del regolamento, questo tiro è stato davvero una delle sue serate.

Almeno per una notte, Edwards non li avrebbe lasciati perdere.

“Non posso pulire”, ha detto Edwards. “Non può essere una grande storia se dico che sono spazzato via.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *