Nasdaq appesantito da Telsa, preoccupato per i prossimi guadagni tecnologici

  • Tesla taglia le previsioni di spesa più elevate per il 2023
  • First Republic Bank ha battuto i risultati trimestrali
  • Questa settimana la Camera degli Stati Uniti voterà il disegno di legge sul tetto del debito repubblicano
  • Indici compositi: Dow in rialzo dello 0,03%, S&P in ribasso dello 0,08%, Nasdaq in ribasso dello 0,44%

24 aprile (Reuters) – Lunedì il Nasdaq ha sottoperformato l’S&P 500 e il Dow, sotto la pressione delle maggiori megacap, mentre gli investitori attendevano che i risultati di società tra cui Microsoft e Tesla scendessero a causa delle preoccupazioni sui suoi piani di spesa.

Tesla Inc (TSLA.O) è scesa del 2% dopo che la casa automobilistica ha aumentato le sue previsioni di spesa in conto capitale per il 2023 e ha tagliato le azioni di beni di consumo discrezionali (.SPLRCD) per aumentare la produzione.

Questo è stato il secondo più grande ostacolo per l’S&P 500, dietro a Microsoft Corp (MSFT.O), che è scesa dell’1,6% dopo i risultati di martedì. Anche i rapporti di Alphabet Inc ( GOOGL.O ), Amazon.com Inc ( AMZN.O ) e Meta Platforms Inc ( META.O ) sono sul ponte questa settimana.

Un rally di questi titoli ha sostenuto Wall Street quest’anno, quindi gli investitori temono se i guadagni possano continuare date le cupe prospettive economiche.

“Il declino di Tesla si sta verificando e Microsoft ha maggiori preoccupazioni rispetto ai suoi guadagni”, ha affermato Michael James, amministratore delegato del trading azionario presso Wedbush Securities a Los Angeles.

Il Dow Jones Industrial Average (.DJI) è salito di 9,19 punti, o dello 0,03%, a 33.818,15; L’S&P 500 (.SPX) ha perso 3,4 punti, o lo 0,08%, a 4.130,12; E il Nasdaq Composite (.IXIC) è sceso di 52,58 punti, o dello 0,44%, a 12.019,88.

READ  Il comitato etico della Camera apre un'indagine su George Santos

Tra gli 11 principali settori dell’S&P 500, l’energia è stata la più forte, in rialzo del 2%, mentre la tecnologia (.SPLRCT) è stata la più debole, in calo dello 0,7%.

James Chip di Wedbush ha indicato una sottoperformance delle azioni, con il Philadelphia Semiconductor Index in calo dello 0,5%, probabilmente a causa delle tensioni globali con la Cina.

Le azioni statunitensi sono rimaste stabili all’inizio della stagione degli utili poiché i risultati migliori del previsto delle principali banche hanno attenuato le preoccupazioni per il contagio dalla crisi bancaria regionale di marzo.

Delle 90 società S&P 500 che finora hanno riportato i risultati del primo trimestre, quasi il 77% ha superato le stime degli analisti, secondo i dati di Refinitiv IBES. La frequenza cardiaca media a lungo termine è del 66%.

Le previsioni sugli utili sono leggermente migliorate, con gli analisti che prevedono una contrazione degli utili trimestrali del 4,7% rispetto a un calo del 5,1% stimato all’inizio di aprile.

I dati previsti per il rilascio questa settimana includono il PIL degli Stati Uniti del primo trimestre, l’indice della spesa dei consumatori personali (PCE) per marzo e la fiducia dei consumatori per aprile.

I dati contrastanti della scorsa settimana hanno confermato un aumento dei tassi di 25 punti base da parte della Federal Reserve, secondo lo strumento FedWatch di CME Group, con gli operatori del mercato monetario che detengono una probabilità del 92% di tale mossa.

La scorsa settimana la maggior parte dei responsabili politici delle banche centrali ha convenuto che la banca centrale ha più lavoro da fare per mantenere bassa l’inflazione fino alla prossima riunione politica.

READ  Celtici vs. Calore: l'allenatore di Boston Joe Mazzulla ammette la disconnessione negli spogliatoi dopo la sconfitta in Gara 3 contro Miami

I rendimenti dei Treasury statunitensi sono diminuiti a seguito dei recenti segnali di minore inflazione e attività economica, sebbene gli investitori siano sempre più preoccupati per una potenziale posizione sul tetto del debito statunitense.

Il presidente della Camera degli Stati Uniti Kevin McCarthy ha dichiarato che questa settimana la Camera voterà sulla sua legge sulla spesa e sul debito, tra le persistenti preoccupazioni che il governo degli Stati Uniti possa raggiungere il tetto del debito prima del previsto.

I maggiori freni del mercato lunedì sono stati Amazon.com, in calo dello 0,8% e AT&T Inc (TN), che ha deluso l’annuncio di giovedì, lunedì è sceso di oltre il 3%.

Tra i nomi familiari di penny stock, le azioni di Bed Bath & Beyond (BBBY.O) sono scese del 34%, o di 10 centesimi, a 19 centesimi dopo aver dichiarato bancarotta domenica.

La First Republic Bank (FRC.N) è aumentata dell’8% nella sua relazione trimestrale. Le azioni della banca regionale sono diminuite dell’88% quest’anno dalla crisi bancaria statunitense.

Le emissioni in avanzamento superano quelle in declino sul NYSE con un rapporto di 1,02 a 1; Sul Nasdaq, un rapporto di 1,61 a 1 ha favorito i ribassisti.

S&P 500 raggiunge 20 nuovi massimi da 52 settimane e due nuovi minimi; Il composito Nasdaq ha registrato 59 nuovi massimi e 178 nuovi minimi.

Segnalazione di Shruti Shankar a Bengaluru Montaggio di Vinay Dwivedi

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *