Evernote ha licenziato la maggior parte dei suoi dipendenti statunitensi e sposterà la maggior parte delle operazioni in Europa

La società che prende appunti Evernote ha licenziato la maggior parte dei suoi dipendenti con sede negli Stati Uniti e in Cile. L’azienda ha annunciato ieri. Ora la casa madre italiana Bending Spoons sta portando la maggior parte delle operazioni di Evernote in Europa.

L’azienda afferma che la mossa è pianificata per “aumentare l’efficienza operativa e sfruttare al meglio il marchio del boss del cucchiaio piegatore, che è molto forte in Europa”.

Bending Spoons ha acquisito Evernote nel novembre dello scorso anno e, all’epoca, il CEO di Evernote avrebbe affermato che Bending Spoons avrebbe utilizzato la “comprovata esperienza applicativa e l’ampia gamma di tecnologie proprietarie” di Bending Spoons per aiutare l’azienda a creare nuove funzionalità. La società aveva precedentemente licenziato 129 lavoratori a febbraio, ha detto un rappresentante di Bending Spoons Crisi tecnologica La non redditività dell’azienda all’epoca era “insostenibile a lungo termine”.

Evernote ha annunciato ieri che i licenziamenti avranno luogo il 5 luglio e che ai dipendenti verranno offerte 16 settimane di licenziamento, un premio di rendimento e un anno di copertura assicurativa sanitaria.

Evernote è diventata una delle prime app popolari per prendere appunti quando è stata lanciata nel 2008, ma ha lottato dalla metà degli anni 2010, quando app simili hanno iniziato a rubare parte del suo tuono e l’azienda era impantanata nel suo stesso tumulto. andrà bene Dopo il tempo Reclami sui bug nell’app E perdendo diversi dirigenti, Evernote è riuscita in qualche modo a uscire dalla sua “spirale mortale” nel 2016, anno in cui ha alzato i prezzi ed è stata costretta ad abbandonare una controversa politica sulla privacy. Contenuto.

READ  Inghilterra - Haiti 1-0: problemi per le Lionesses, rigore drammatico e Dumornay tramortito

Abbiamo contattato Evernote e Bending Spoons per un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *