I repubblicani alla Camera offriranno aiuti all’Ucraina dopo aver fatto marcia indietro sulla richiesta di frontiera

La leadership repubblicana della Camera sembra ufficialmente allontanarsi dalle richieste dei legislatori per la sicurezza delle frontiere prima che vengano forniti ulteriori aiuti per sostenere l’Ucraina nella sua lotta contro l’aggressione russa.

L'annuncio è stato fatto giovedì durante un ritiro repubblicano alla Camera con il presidente Mike Johnson. dice ai giornalisti I progetti di legge per finanziare ulteriormente sia la difesa dell'Ucraina che l'impegno militare di Israele contro Hamas verranno discussi separatamente nelle prossime settimane. Non vi è alcuna indicazione che i repubblicani perseguiranno l’idea di approvare uno dei due senza prima raggiungere un accordo sulla riforma dell’immigrazione o sulla sicurezza delle frontiere che possa approvare entrambe le camere del Congresso.

Nel dicembre dello scorso anno, Johnson ha chiarito questa affermazione, affermando in una lettera alla Casa Bianca: “[S]Ulteriori finanziamenti per l'Ucraina dipendono dalle modifiche alle leggi sulla sicurezza delle frontiere del nostro paese.

Ma un disegno di legge di compromesso bipartisan elaborato da negoziatori bipartisan con la benedizione del leader del GOP Mitch McConnell è morto al Senato dopo che i repubblicani del Senato avevano chiarito che la legislazione avrebbe almeno tentato di ottenere un “cambiamento trasformativo”. Visita alla sala inferiore. La legislazione avrebbe consentito al presidente Joe Biden di chiudere il sistema di asilo degli Stati Uniti, che prevede quotidianamente l’attraversamento illegale delle frontiere per oltrepassare una certa soglia. L'appello di Donald Trump ai repubblicani di annullare la legge per impedire al suo avversario di ottenere il successo politico in un anno elettorale è stato ampiamente riconosciuto da gran parte dell'opposizione repubblicana alla Camera.

READ  Pronostici playoff NBA 2023: osservatore anonimo, allenatore, dirigente Big Nuggets-Lakers, vincitori Celtics-Heat

La notizia di giovedì è stata un'inversione della precedente posizione di Johnson.

Un membro del suo caucus, Marjorie Taylor Green, Non più tardi di gennaio Ha detto che voterà una mozione per rimuovere Johnson dalla carica di relatore se un disegno di legge per finanziare l'esercito ucraino sarà presentato alla Camera.

“Non possiamo finanziare l'Ucraina”, ha detto a NBC News, aggiungendo che è “un no-no assoluto… per una ragione.

Se la signora Green o un altro repubblicano presentasse una mozione di sgombero contro di lui, il signor Johnson potrebbe trovarsi davanti a una dura battaglia politica; Grazie all'improvviso annuncio delle dimissioni del deputato Ken Buck, la maggioranza del GOP alla Camera è ora scesa a soli cinque voti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *