Il giudice respinge la mozione di Menendez di respingere le accuse di corruzione ed estorsione

Francis Chung/Politica/AP

Durante una conferenza stampa al Campidoglio degli Stati Uniti il ​​14 marzo 2024, il Sen. Bob Menendez (TNJ) parla. (Francis Chung/POLITICO tramite AP Images)



CNN

Giovedì un giudice di Manhattan ha respinto una mozione volta a respingere le accuse federali di corruzione ed estorsione. Sen. Bob Menendez Sulla base dell'immunità legislativa.

Il democratico del New Jersey ha sostenuto che le accuse violavano la dottrina delle prerogative della Costituzione e la clausola del discorso o del dibattito, che protegge i legislatori da determinate azioni di applicazione della legge mirate ai loro compiti legislativi.

Giovedì il giudice Sidney Stein ha criticato l'argomento, stabilendo che le accuse contro Menendez riguardano comportamenti al di fuori degli “atti legislativi” e che tali tutele legali sono assenti.

Menendez, sua moglie Nadine Menendez e tre uomini d'affari del New Jersey sono stati incriminati a settembre come parte di un piano di corruzione. L'accusa è stata aggiornata alcune volte con accuse aggiuntive poiché i pubblici ministeri hanno presentato nuove accuse di aver agito come senatore. Agente straniero dell'Egitto e accettare doni dal Qatar come parte di un piano di corruzione pluriennale. Menendez si è dichiarato colpevole dell'accusa.

Menendez potrebbe presentare ricorso contro la decisione di Stein, il che potrebbe ritardare il processo, che dovrebbe iniziare il 6 maggio. È inoltre pendente una mozione separata per respingere le accuse per altri motivi.

L'avvocato del senatore, Adam Fee, ha detto alla CNN che la squadra di Menendez sta rivedendo la sentenza e le sue opzioni legali, aggiungendo che “la decisione della corte chiarisce che una giuria avrà l'ultima parola sulle accuse del governo”.

READ  Dopo decenni di Mario, come riescono gli sviluppatori a colmare il divario generazionale?

“Come abbiamo detto fin dal primo giorno, l'accusa è una totale distorsione della verità, e continuiamo ad essere pienamente fiduciosi che una giuria troverà la verità: che il senatore Menendez non ha fatto nulla di male”, continua la dichiarazione. “Siamo ansiosi di continuare le indagini, in cui intendiamo riabilitare il nome di questo dedicato funzionario pubblico da sempre.”

La decisione di giovedì arriva pochi giorni dopo quella di Menendez Innocente Una dozzina di nuove accuse tra cui associazione a delinquere, ostruzione alla giustizia, corruzione ed estorsione. I pm ne hanno denunciati tre Accusa di violazione di domicilio All'inizio di questo mese ha indotto i suoi avvocati a fornire false informazioni nelle interviste agli investigatori, incluso affermare che le presunte tangenti illegali erano prestiti.

Anche Menendez ha dovuto affrontare un tumulto Chiede le dimissioni – anche esponenti del suo stesso partito e dei suoi colleghi del Senato – sono stati incriminati da settembre. Il deputato si è ribellato, dicendo più volte che non si dimetterà e che spera di essere rilasciato.

Cara Scannell della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *