Le crisi sanitarie possono innescare il pensiero magico

Un amico ha regalato a mia figlia Emily una bacchetta Neuroblastoma ad alto rischio All’età di 5 anni. La nota allegata diceva che apparteneva a una ragazza malata di cancro e che l’aveva curata. Prometteva di curare anche Emily.

Le ho strofinato la bacchetta su tutta la schiena, le braccia e le gambe e l’ho riposta nel cassetto del mio comodino, dove è stata per oltre un decennio. Sebbene sapessi meglio che credere che un bastoncino di plastica con piume rosa le avrebbe salvato la vita, ciò non mi ha impedito di crederci durante anni di scansioni di follow-up, appuntamenti di sopravvivenza e gestione del danno collaterale dei suoi trattamenti. Questo tipo di pensiero magico ha alleviato la mia ansia e incertezza e mi ha dato ciò che i suoi dottori non potevano: una promessa che sarebbe vissuta.

Sto discutendo se mandarla al college tra qualche mese.

Anche se può sembrare incredibile, Ricerca Il pensiero magico è cablato nei nostri cervelli e fa parte della nostra esistenza da migliaia di anni, attraversando culture, razze e religioni.

“Un talismano può dare fiducia alle persone e consentire loro di essere più rilassate, più presenti e solidali”, afferma Affrontare Hoffman, è un assistente professore nel dipartimento di psichiatria presso la Icahn School of Medicine del Mount Sinai a New York. “È così effetto placeboÈ a causa della convinzione che le persone staranno bene lì.

In Periodo medievale, i portafortuna forniscono ulteriore sicurezza durante l’intervento chirurgico. Mentre la tecnologia e la medicina si sono sviluppate, la nostra tendenza a credere nella magia no.

Ma ancora studi Molti hanno suggerito che questa pratica svolga un ruolo importante nella nostra vita quotidiana, specialmente durante i periodi di crisi.

Stuart saggio, psicologo e autore di “Believing in Magic: The Psychology of Superstition”, afferma di vedere le persone tornare alle credenze magiche quando la posta in gioco è alta. Le diagnosi di cancro, in particolare, attirano il pensiero magico perché le persone ne hanno tanta paura e nella maggior parte dei casi non esiste un modo sicuro per curare il cancro.

READ  Il Pentagono rafforza i controlli sulle informazioni riservate dopo la fuga di notizie

“Quando prendiamo una pillola per una malattia, o qualcuno si rompe una gamba e la lancia, non vediamo davvero tornare il pensiero magico perché sappiamo che esiste un trattamento efficace e un risultato”, afferma Weiss.

Ma quando la medicina e la scienza non possono darci una garanzia, esiste un “gap psicologico” e c’è bisogno di qualcosa di meglio che possa migliorare le probabilità.

“L’effetto più forte del pensiero magico è il beneficio emotivo del momento”, ha detto Weiss.

Nella mia mente, la bacchetta migliorerà in qualche modo le probabilità del 50-50 di Emily. Sapere che la famiglia di un’altra donna credeva nella stessa bacchetta magica e che era sopravvissuta mi ha aiutato a calmare i miei timori che le cure contro il cancro non avrebbero funzionato. L’ho messo in valigia e per 18 mesi ha viaggiato con noi da casa all’ospedale. È stata una strategia di coping che mi ha dato l’illusione del controllo in un momento in cui mi sentivo impotente e consumato dall’ansia e dalla paura. studi trovato utile.

“Tollerare l’incertezza è difficile, soprattutto per le persone con ansia”, ha detto Hoffman. “Avere qualcosa che riduce che migliora la nostra salute e il nostro comportamento”.

Nel suo studio, Jane risortoUn professore di scienze comportamentali all’Università di Chicago descrive come le persone possono credere a ciò che noi non crediamo. Un modello di cognizione a doppia elaborazione Conosciuto come sistema uno e sistema due. Un sistema che prende decisioni rapide ed efficienti, spesso influenzate dall’emozione e dall’intuizione. Il sistema due è più lento e più formale. Osservare cose che non hanno senso è più appropriato.

READ  Il crollo della banca della Silicon Valley attira nuova attenzione sulla legge bancaria di Trump

“Ma nel pensiero magico, troviamo che il sistema due spesso concorda con il sistema uno, anche quando sappiamo che la credenza del sistema due non è vera”, dice Risen. “Il sistema gestisce lo spettacolo perché l’intuizione sembra così reale ed è così potente che non può essere scossa”.

La ragione dice che la nostra decisione alla fine arriverà a costo di ignorare uno di questi due processi. Nel mio caso, il costo per rimuovere la bacchetta è indesiderabile e il costo per mantenerlo non lo è. Ho dovuto tenerlo.

Guardare Emily lottare attraverso un protocollo brutale – sei cicli di chemioterapia per ridurre un tumore sulla sua ghiandola surrenale, otto ore di intervento chirurgico, un trapianto di cellule staminali consecutive, 21 cicli di radiazioni e sei mesi di trattamento sperimentale – è stato emozionante. paralizzante Le sue visite rischiose all’unità di terapia intensiva hanno avuto il potere di abbattermi. Ero pronto a tutto ciò che aiutava.

Hoffman afferma che i benefici di un amuleto per la salute mentale derivano dal trovare qualcosa che ci calma: “Sapere che abbiamo la capacità di affrontare una situazione difficile ci rende partecipanti attivi. Dobbiamo decidere di cosa abbiamo bisogno e quando ne abbiamo bisogno. “

Naturalmente, essere troppo attaccati a un talismano può avere degli svantaggi, dice Hoffman. Ad esempio, se qualcuno sente di dover abbandonare il trattamento perché ha dimenticato l’amuleto a casa, o tocca cinque volte per continuarlo, provoca sofferenza invece di conforto.

“È utile o no?” È importante chiederselo. dice Hoffmann. Dare un buon significato all’oggetto, usarlo con attenzione ed estrarlo al momento giusto sono segni di un comportamento sano.

Gli scienziati hanno Letto di recente I processi e i comportamenti di creazione di significato dietro questo sistema di credenze pervasivo e come si muove attraverso lo spazio e il tempo. Una cosa è certa: il pensiero magico è stato un residente potente nel sito di oncologia pediatrica dove è stata curata mia figlia.

READ  La popolazione indiana supererà quella cinese con 2,9 milioni di persone entro la metà del 2023, secondo le Nazioni Unite.

La madre di un amico mi ha inviato un panno “speciale e speciale a strisce bianche” che era stato imbevuto di primavera curativa; Mia zia ci ha regalato una statua benedetta dal Papa; E gli orsacchiotti “fortunati” venivano sempre da amici e parenti.

Ad un certo punto, l’oncologa di Emily, una donna immersa nella scienza, ha suggerito che amici e parenti costruissero gru di carta, come nelle culture giapponese, cinese e coreana. 1.000 gru Porta buona salute e fortuna. Presto sono arrivate in scatole migliaia di gru piccole, luminose, giganti e personalizzate. Li abbiamo costruiti nella camera da letto di Emily.

Emily crede che il suo peluche “Horsie” abbia bisogno della sua vita, ma non crede che le gru forniscano alcun beneficio. “Altri uccelli stupidi”, ha detto a un certo punto dopo aver aperto dozzine di scatole.

“Il pensiero magico è diffuso perché la scienza non fornisce risposte definitive”, afferma l’autore Ian Jarvey. Uno studio recente Ha visto come la scienza sia incompleta e incerta. “Sarà sempre un progetto in corso.”

Naturalmente, gli uccelli, gli orsacchiotti e una bacchetta non hanno salvato la vita di Emily, ma i dottori e la medicina sì. Ma quella bacchetta piumata rosa ha salvato la mia. Mi ha aiutato a farcela.

Emily chiarisce che non ha portato la sua bacchetta al college con lei. Sarà invece sul mio comodino come promemoria della speranza, della salute e di mia figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *